Descrizione Visita guidataDescrizione Visita guidata

Battistero lateranense

San Giovanni in Fonte

La costruzione originale nasce sopra un impianto termale di un palazzo imperiale o della Domus Faustae, moglie dell'imperatore Costantino. Nonostante le varie ristrutturazioni che si sono succedute, rappresenta il modello e archetipo dei battisteri cristiani per tutto il medioevo.

La struttura che vediamo ora risale al V secolo, quando Sisto III ristruttura il complesso costantiniano inserendo un colonnato interno ed aggiunge delle cappelline a croce greca.

Nel VII secolo viene aggiunta a sud-est un nuovo corpo di fabbrica, la cappella di San Venanzio, con mosaici a fondo oro ancora perfettamente conservati.

Per l'importanza del sito e della sua particolare natura, il barocco entra in maniera garbata nel Battistero, senza alterarne le strutture classiche e senza sostituirle, ma limitandosi a decorarle con voli di angeli e puttini, finte scenografie e illusioni pittoriche.

Nel 1648 Urbano VIII Barberini, commissiona al pittore Andrea Sacchi la decorazione delle pareti con scene della vita dell'imperatore Costantino.

url Condividi pagina Condividi la pagina sui social network

Immagini Visita guidataImmagini Visita guidata


torna ad inizio pagina
torna ad inizio paginahome page trovavisite e passeggiatemeravigliemonumentieventigastronomialinkstradenewscondividi paginaricerca
Info.roma.it è un progetto sostenuto dai soci e dalle Donazioni. Contribuisci al suo sviluppo! Cf 97455510582     Ringraziamenti   Privacy policy

Prenotazione visita guidata