Descrizione Visita guidataDescrizione Visita guidata

San Paolo dentro le Mura

I mosaico dei Pre-Raffaelliti

La chiesa episcopale americana rappresenta il primo edificio di culto non cattolico costruita a Roma dopo la caduta dello Stato Pontificio. Non solo costituisce un documento unico in Italia del movimento inglese “Arts and Crafts” ma è anche una delle più interessanti realizzazioni d’arte sacra nella nuova Roma capitale di fine Ottocento. Fu edificata tra il 1873 ed il 1880 su progetto dell'architetto George Edmund Street (autore del palazzo della Corte Reale di Giustizia a Londra) e per commissione del reverendo Richard Nevin, capo della Congregazione Protestante Episcopale che si riuniva nella Legazione Americana presso la Corte Pontificia e appassionato collezionista d'arte.

La chiesa ricerca all’esterno uno stile romanico-gotico, caratterizzato da strisce di mattoni rossi che si alternano al travertino e da un campanile a trifore e bifore. Se notevole è l'accesso alla chiesa si ha tramite un portale con doppio passaggio, sovrastato da un mosaico del 1909 che raffigura "S.Paolo che insegna il Vangelo a Roma" opera di George Breck, l'interno mostra un raffinato apparato decorativo. Illuminato nelle tre navate da vetrate con la "Storia della vita del Santo", impreziosito nelle pareti da maioliche realizzate su disegno di William Morris, i mosaici dell'abside e del coro sono opera su cartoni del Pre-Raffaellita Edward Burne Jones.

Curiosamente i volti di alcuni santi sono quelli di importanti personaggi storici coevi come quello del generale Grant, presidente degli Stati Uniti d'America (S.Patrizio), di Giuseppe Garibaldi (S.Giacomo) e di Abramo Lincoln (S. Andrea), nonché uno dei fondatori (e maggiori finanziatori) della chiesa come il finanziere americano J.P. Morgan. Ancora oggi la parrocchia offre un’ampia gamma di attività, estendendosi anche alla comunità di lingua spagnola, offrendo formazione, incontri religiosi e una rinomata programmazione di eventi culturali, fra cui spiccano le serate musicali che trovano un’idonea ambientazione grazie alla perfetta acustica dello spazio sacro.

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network

Immagini Visita guidata

Immagini Visita guidata