Descrizione Visita guidataDescrizione Visita guidata

Monte dei Cocci

L'area archeologica di Testaccio

Un sito unico al mondo. Una collina artificiale alta ben 54 metri, con una circonferenza di 1 Km, resta la testimonianza del sistema di smaltimento dei frammenti di anfore (testae) olearie utilizzate tra l’età augustea ed il se. III d.C. I cocci furono accatastati con un sistema ordinato che ha permesso la formazione di un intero colle.

Il loro studio ci permette di comprendere meglio la natura e il sistema degli approvvigionamenti e degli scarichi delle anfore le quali ci hanno restituito importanti iscrizioni (impresse o dipinte) che ci illuminano sulle zone di provenienza del carico.

Nella nostra visita parleremo della formazione del Monte Testaccio e soprattutto vedremo di capire meglio come funzionava l’approvvigionamento dell’olio a Roma. Ovviamente questo tema investe quella che poi era la caratteristica della zona nell’antichità: il Testaccio nasce lì dove anticamente si concentravano le attività portuali e di immagazzinamento delle merci che risalivano il Tevere.

Recenti scavi nel quartiere stanno gettando nuova luce su una delle zona archeologicamente più interessanti di Roma.

url Condividi pagina Condividi la pagina sui social network

Immagini Visita guidataImmagini Visita guidata


torna ad inizio pagina
torna ad inizio paginahome page trovavisite e passeggiatemeravigliemonumentieventigastronomialinkstradenewscondividi paginaricerca
Info.roma.it è un progetto sostenuto dai soci e dalle Donazioni. Contribuisci al suo sviluppo! Cf 97455510582     Ringraziamenti   Privacy policy

Prenotazione visita guidata