Cronologia Bombardamenti

Cronologia della storia di roma

1943 d.C.   a.U.c.

19 Luglio: Bombardamenti alleati devastano il quartiere popolare di San Lorenzo. Oltre l'ingente numero di vittime civili, viene colpita gravemenete anche la Basilica del Verano ed il sepolcro romano dei Pomponia. Distrutte anche le vetrate della teca dell'Ara Pacis, rimosse e immagazzinate in un edificio del quartiere per sicurezza.

13 Agosto: Bombardamenti alleati colpiscono i quartieri Prenestino, Tuscolano, Tiburtino, Portonaccio e Porta Maggiore. Viene in parte colpita la Chiesa dei Santi Fabiano e Venanzio.

8 Settembre: Squadriglie di fortezze volanti americane si susseguono nel bombardamento di Frascati e in particolare di Villa Torlonia, residenza di Albert Kesselring e del comandante supremo tedesco. Persero la vita circa 500 civili e 200 soldati tedeschi, metà degli edifici andò distrutta e tra questi molti monumenti e ville. Ingenti danni anche a Villa Innocenti.

1944 d.C.   a.U.c.

15 Gennaio: Bombardamento alleato su Centocelle, Cinecittà, Quadraro.

19 Gennaio: Violento bombardamento alleato al quartiere Quadraro.

21 Gennaio: Bombardamenti alleati alla Borgata Gordiani, Casal Bertone, la Maranella, Tor Pignattara, Centocelle, colpendo numerose abitazioni civili e provocando diverse vittime.

12 Febbraio: Bombardamenti alleati sulle zone di Santa Maria Maggiore e San Giovanni.

15 Febbraio: Bombardamenti alleati colpiscono i quartieri Ostiense, Monteverde, Tiburtino, Montesacro, Nomentano.

17 Febbraio: Bombardamento alleati al Portonaccio, il Tiburtino, il Prenestino.

10 Febbraio: Il Collegio estivo di Propaganda Fide viene distrutto da un bombardamento alleato. Muoiono 500 persone che vi si erano rifugiati.

14 Febbraio: Nuovo bombardamento alleato degli scali ferroviari Ostiense e Tiburtino.

16 Febbraio: Bombardati alleati a Ostiense, Trastevere, Tiburtino, Portonaccio, Tuscolano, anche i Mercati Generali subiscono gravi danni.

2 Febbraio: Alle ore 12.30 circa alcuni bombardieri North American B-25 Mitchell della quindicesima United States Army Air Forces dal tonnellaggio di 1360 chilogrammi di bombe ciascuno, bombardarono il centro di Marino. Gravi danni al Palazzo Colonna. Una delle torri della rocca Frangipane in piazza Giacomo Matteotti torna alla luce dopo il crollo dell'edificio che la aveva inglobata.

17 Febbraio: Alle ore 12 circa, bombardieri pesanti della Fifteenth USAAF, i B-17 e i B-24 appartenenti al 455th e 456th Bombardment Group, colpiscono la zona di Marino in località San Giuseppe. I tedeschi avevano allestito nei pressi del Convento Camporesi delle Piccole Sorelle dei Poveri un'area di deposito con capannoni e magazzini. L'ala nord est del convento viene colpita e sotto le cui macerie muoiono 19 suore. Viene distrutta anche la vicina chiesa di San Rocco.

5 Marzo: Bombardamenti alleti al Tiburtino, Ostiense, Pietralata, Testaccio, Trionfale, Prenestino e Garbatella. Alcune bombe cadono presso il cimitero acattolico, distruggendo anche il tratto del sottopassaggio tra l'edificio della Porta San Paolo e la Piramide Cestia.

8 Marzo: Bombardamenti alleati al Verano, San Gerolamo, San Gregorio, Porta Furba.

18 Marzo: Bombardamento alleato al Quartiere Appio Latino.

3 Marzo: Bombardamenti alleati alla stazione Ostiense e al quartiere Tiburtino. 600 morti e un migliaio di feriti

10 Marzo: Bombardamento alleato allo Scalo Tiburtino e piazza Bologna. Danni anche a Villa Paolina di Mallinckrodt.

1 Marzo: Un aereo inglese sgancia con sei bombe all'esterno del perimetro del Vaticano. Danneggiati il Palazzo del Sant’Uffizio, la sede dell’Oratorio di San Pietro e il Collegio extraterritoriale di Propaganda Fide e dei Padri Agostiniani. Danni anche nel cortile di San Damaso, nella piazza Santa Marta e nella stazione ferroviaria.

7 Marzo: Bombardamenti alleati all'Ostiense, alla Garbatella, allo scalo ferroviario di Trastevere.

14 Marzo: Bombardamenti alleati sui quartieri Prenestino, Nomentano, Italia che provocano 800 morti e duemila feriti.

25 Maggio: Violenti bombardamenti alleati su Roma si susseguono sino al 29.

10 Maggio: La Cappella della visitazione a La storta viene distrutta durante un bombardamento. Viene riedificata dal vicario generale P. Norbert de Boynes.

28 Maggio: Bombardamenti alleati ad colpiscono zone lungo la Salaria, Aurelia, Giustiniana, Cassia, Prenestina, borgata Casalotti, Boccea e Grottarossa.

1 | 25 su 27