Cronologia Elezioni Consoli

Cronologia della storia di roma

37 a.C.   a.U.c.

Primo console Lucio Caninio Gallo e Secondo console Marco Vipsanio Agrippa

36 a.C.   a.U.c.

Primo console Marco Cocceio Nerva e Secondo console Lucio Gellio Publicola

35 a.C.   a.U.c.

Primo console Lucio Cornificio e Secondo console Sesto Pompeo

34 a.C.   a.U.c.

Primo console Marco Antonio II e Secondo console Lucio Scribonio Libone

Primo console Suffectus Lucio Sempronio Atratino e Secondo console Suffectus Paolo Emilio Lepido

Primo console Suffectus Gaio Memmio e Secondo console Suffectus Marco Erennio Picente

33 a.C.   a.U.c.

Primo console Suffectus Lucio Autronio Peto e Secondo console Suffectus Lucio Flavio

Primo console Suffectus Gaio Fonteio Capitone e Secondo console Suffectus Marco Acilio Glabrione

Primo console Gaio Giulio Cesare Ottaviano figlio del Divino Cesare II e Secondo console Lucio Volcacio Tullo

Primo console Suffectus Lucio Vinicio e Secondo console Suffectus Quinto Laronio

32 a.C.   a.U.c.

Primo console Gneo Domizio Enobarbo e Secondo console Gaio Sosio

Primo console Suffectus Lucio Cornelio Cinna e Secondo console Suffectus Marco Valerio Messalla

31 a.C.   a.U.c.

Primo console Gaio Giulio Cesare Ottaviano figlio del Divino Cesare III e Secondo console Marco Valerio Messalla Corvino

Primo console Suffectus Marco Tizio e Secondo console Suffectus Cneo Pompeo

1912 d.C.   a.U.c.

1 Gennaio: Pio X, con la Costituzione Etsi nos del dà al Vicariato di Roma un vero e proprio ordinamento: lo divise in quattro uffici, il primo per il culto divino e per la visita apostolica, il secondo per la disciplina del clero e del popolo cristiano, il terzo per gli atti giudiziari, il quarto per l’amministrazione dei beni. Ad essi prepose quattro prelati, di nomina pontificia.

651 | 665 su 665