Cronologia Scavi

Cronologia della storia di roma

2016 d.C.   a.U.c.

29 Ottobre: A Santa Maria delle Mole, durante lo scavo di trincee per la posa dei cavi di fibra ottica da parte di Enel Distribuzione, presso Via della Repubblica č rinvenuto un complesso di strutture di epoca romana allineato con la direttrice della Via Appia Antica distante da questa poco meno di 50 metri.

31 Ottobre: Iniziano i restauri del Mausoleo di Augusto. I lavori prevedono il consolidamento delle murature, la copertura di alcune stanze, l'impermeabilizzazione degli ambienti, la sistemazione dei pavimenti e il consolidamento delle quattro scale. I lavori sono finanziati da 6 milioni di euro messi a disposizione dalla Fondazione Telecom, in aggiunta ai 4,2 milioni di fondi comunali e statali giā stanziati.

2018 d.C.   a.U.c.

Ottobre: Durante indagini propedeutiche per la realizzazione di un Benzinaio su Via dell'Acqua Acetosa Ostiense, viene esplorato una nuova sezione di basolato dell'antica via Laurentina, proseguimento del lungo tratto giā scoperto nel 2011 dall'altro lato della strada. A coclusione delle indagini, lo scavo č stato ricoprto.

29 Novembre: Riparte la campagnia di scavi presso i resti di via Alessandrina. Gli scavi, iniziati giā nel 2016, si era subito bloccati per la presenza di cavi elettrici.

2019 d.C.   a.U.c.

29 Giugno: Firmato un protocollo d'intesa tra il ministro per i Beni Culturali Albero Bonisoli e la sindaca Virginia Raggi, per riunificare nelle visite al pubblico, l'area statale e comunale dei Fori (attraverso un percorso nei tunnel sotto la via dei Fori Imperiali).

19 Settembre: Nel corso di uno scavo nel cantiere Italgas - Barci engineering in via del Mandrione, viene scoperto un cippo acquario, in perfetto stato di conservazione e ancora infisso nella posizione originaria. Era uno dei cippi numerati posti ad intervalli regolari lungo gli acquedotti per delimitarne l'area di rispetto.

20 Settembre: In uno scavo di un cantiere Acea a piazzale Ostiense, viene ritrovato uno scheletro della necropoli ostiense.

18 Ottobre: Durante i lavori per la sostituzione delle tubature del gas in via del Governo Vecchio, sono scoperte due tombe d'epoca medioevale. All'interno due scheletri: una donna di circa 25 anni con una conchiglia in mano, e un uomo sui 30/40 anni. Lo scavo viene svolto sotto la direzione scientifica della dr.ssa Marta Baumgartner per la Soprintendenza speciale Archeologia per il Paesaggio, Belle Arti di Roma, l'archeologa dr.ssa Mariele Proietti e l'antropologa dr.ssa Stefania Di Giannantoni.

2020 d.C.   a.U.c.

27 Aprile: A Piazza della Rotonda si crea una voragine nel lato ovest. Riemergono i pannelli di travertino della pavimentazione imperiale, giā esplorati nel 1996.

28 Maggio: La Cittā metropolitana di Roma Capitale presenta le scoperte archeologiche avvenute durante i lavori di allargamento della via Tiburtina, da Albuccione alla struttura del Car di Guidonia. Lo scavo a riportato alla luce un lungo tratto di basolato romano della via Tiburtina e strutture collegate alla vicina Bailica paleocristiana di San Sinforosa.

9 Giugno: Con la demolizione dello stabilimento di prodotti cosmetici Tocco Magico, comincia una nuova campagnia di scavi presso la villa rustica giā scoperta in passato sulla collina all'angolo tra via Tiburtina e Via dei Monti Tiburtini.

Luglio: Scavi nel Comparto Z19 Giardino di Roma, portano alla scoperta di un porto fluviale.

11 Dicembre: Si concludono i lavori di smantellamento del primo tratto di via Alessandrina, che hanno permesso di ricongiungere le due parti del foro di Traiano. I ritrovamento effettuati durante gli scavi (un volto di Dioniso, un ritratto colossale di Augusto e un busto appartenente alle circa 70 statue di guerrieri daci che decoravano l'attico del foro) sono stati collocati nel vicino Museo dei Fori Imperiali nei mercati di Traiano.

351 | 363 su 363