Comunicato stampaLeggi il comunicato stampa

Selva de Vari Passaggi

 05/04/2018 orario visita ore 21

Valutazione: ★ ★ ★ 3 stelle

Musiche di Kapsberger, Caccini, Frescobaldi, Fontana, Corelli

Enrico Onofri, violino
Simone Vallerotonda, Liuto, Tiorba, Chitarra Barocca

Girolamo Kapsberger
Sinfonie Decimaterza & Quarta a canto solo e basso da Libro Primo di Sinfonie
Roma, 1615

Aurelio Virgiliano
Ricercata per flauto et ogni altro instrumento da Il Dolcimelo, dove si contengono variati, passaggi e diminutioni… [?] 1600ca

Giulio Caccini
Amarilli mia bella & Belle rose purpurine, passeggiati da E.Onofri da Le nuove musiche
Firenze, 1601

Riccardo RognoniAncor che col partire, passeggiato da Passaggi…Libro Secondo
Venezia, 1641

Francesco Rognoni
Vestiva i colli, passeggiato da Selva de vari passaggi
Milano, 1620

Girolamo Kapsberger
Toccata VI da Libro I d’intavolatura di lauto
Roma, 1611

Girolamo Frescobaldi
Se l’aura spira tutta vezzosa, passeggiato da E.Onofri da Primo Libro d’Arie Musicali
Firenze, 1630

G.Battista Fontana
Sonata Terza da Sonate à 1,2,3...
Venezia, 1641

Ferdinando Valdambrini
Passacaglio per la D da Libro II d’intavolatura per chitarra
Roma, 1647

Dario Castello
Sonata Seconda a sopran solo da Sonate…in stil moderno
Venezia, 1640

Biagio Marini
Sonata Variata da Sonate, symphonie, canzoni…opera VIII
Venezia, 1629

Lodovico Roncalli
Preludio e Gavotta da Capricci armonici
Bergamo, 1692

Arcangelo Corelli
Sonata VIII in Mi minore
Preludio – Allemanda – Sarabanda – Giga da Sonate a violino e violone o cimbalo… Opera Quinta
Roma, 1701

G.Antonio Pandolfi Mealli
Sonata La Cesta da “Sonate...Opera Terza”
Innsbruck, 1660

Enrico Onofri
è nato a Ravenna. Ancora studente è invitato da J.Savall come primo violino de La Capilla Reial e collabora con ensemble quali Concentus Musicus Wien, Concerto Italiano, Ensemble Mosaiques, ecc. Dal 1987 al 2010 Enrico Onofri è stato concertmaster e solista dell’ensemble Il Giardino Armonico.
Dal 2002 Enrico Onofri si dedica anche all'attività di direttore, riscuotendo successo di pubblico e critica, e ricevendo inviti da orchestre, festival e teatri d’opera in tutta Europa, Giappone e Canada. Fino al 2013 è stato direttore principale a Lisbona di Divino Sospiro. Dal 2006 collabora regolarmente in qualità di direttore invitato con la Orquesta Barroca de Sevilla. Dirige inoltre Camerata Bern, Festival Strings Lucerne, Kammerorchester Basel, Bochumer Symphoniker, Orchestra Ensemble Kanazawa, Cipango Consort Tokyo, Real Orquesta Sinfonica de Sevilla, Orchestre d'Auvergne, Orchestre de l’Opéra de Lyon, Akademie für Alte Musik Berlin, ecc.
E' il fondatore di Imaginarium Ensemble.

Riscuotendo i massimi consensi di pubblico e di critica, E.Onofri si è esibito nelle più importanti sale del mondo, collaborando inoltre con artisti quali C.Bartoli, N.Harnoncourt, G.Leonhardt, K.&M.Labèque, C.Coin, ecc.

Molti dei numerosi CD (Teldec, Decca, Astrée, Naive, Deutsche Harmonia Mundi/Sony, Passacaille, Nichion, Winter&Winter, Opus111, Virgin, Zig Zag Territoires, ecc.) da lui incisi sono stati insigniti dei più prestigiosi premi internazionali.

Dal 2000 è docente di violino barocco presso il Conservatorio Bellini di Palermo, ed è regolarmente invitato a tenere seminari e master class in tutta Europa, Canada e Giappone; è tutor e direttore invitato della EUBO, European Union Baroque Orchestra, e nel 2011 la Juilliard School lo ha invitato a tenere una masterclass a New York.

Simone Vallerotonda
Nato a Roma nel 1983 ha iniziato gli studi musicali sulla chitarra classica. Affascinato dalla musica antica a 18 anni acquista un liuto senza minimamente saperlo suonare. Ha iniziato così a studiarlo con Andrea Damiani al Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, dove si è diplomato col massimo dei voti. Ha successivamente conseguito il diploma di Master su Tiorba e Chitarra barocca con il massimo dei voti presso la “Staatliche Hochschule für Musik” di Trossingen, sotto la guida di Rolf Lislevand.Si è laureato in Filosofia col massimo dei voti presso l’Università “Tor Vergata” di Roma e si è specializzato in Estetica col massimo dei voti e la lode, dedicandosi ai rapporti tra la musica del ‘700 e gli Enciclopedisti.

Nel 2011 è risultato miglior classificato, nella sezione solisti, al Concorso Internazionale di Liuto “Maurizio Pratola” e vincitore del concorso REMA (Rèseau Européen de Musique Ancienne) nella sezione musica da camera. È solista selezionato dalla Fondazione Gioventù Musicale d’Italia.

Ha suonato nei teatri e nelle sale più prestigiose in USA, Australia, Sud America, Oriente, Europa, tra cui: Carnegie Hall di New York, Sydney Conservatorium, Teatro de la Ciudad a Città del Messico, Teatro Municipal di Santiago del Cile, Singapore Lyric Opera, Concertgebouw di Amsterdam, Wigmore Hall di Londra, Theater an der Wien, Theatre de Champs Élysées di Parigi, Casa da Música di Oporto, Liszt Academy di Budapest, Accademia Nazionale Santa Cecilia di Roma e nei più importanti Festival tra cui: Innsbrucker Festwochen der Alten Musik, Sferisterio Opera Festival, Lufthansa Festival of Baroque Music, Settimane Musicali di Stresa, Ravenna Festival, Festival di Beaune, Festival di Ambronay, Musikfestspiele Potsdam, Festival di Bruges, Festival di Utrecht, Festival Hactus Humanus Danzig, Festival OperaRara - Kracow, Poznan Baroque Festival.

Ha registrato per importanti emittenti radio e televisive quali: RAI, ABC, BBC, Mezzo, France Musique, Radio4, Arte, Polskie Radio, Kulturradio, RSI, Radio Classica, Radio Vaticana e ha inciso per Naïve, Sony, Erato, EMI, Decca, Amadeus, Brilliant, Aparté, E Lucevan Le Stelle Records, Arcana Outhere Music.
Oltre alla sua attività di solista, collabora come continuista con vari ensembles tra cui: Modo Antiquo, Les Ambassadeurs, Imaginarium Ensemble, Mare Nostrum, Il Pomo d’Oro, Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Aperto anche alla sperimentazione, collabora con l’ensemble Soqquadro Italiano. Ha suonato con Vinicio Capossela… ma questa è un’altra bella storia!

Insegna chitarra barocca al Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna con cattedra a progetto.
Nel 2014 fonda “I Bassifondi“, suo ensemble con cui propone il repertorio per Chitarra, Tiorba e Liuto del ‘600 e ‘700 con il basso continuo. Il loro debutto discografico “Alfabeto falso” è stato nominato negli ICMA 2018 (International Classical Music Award) tra i migliori dischi di musica strumentale barocca.
È sostenuto dal CIDIM – Comitato Nazionale Italiano Musica, sia nell’attività solistica che in quella con I Bassifondi Ensemble.

Enrico Onofri, violino
Simone Vallerotonda, Arciliuto e Chitarra

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network

Menù Eventi

Tutte le sezioni dedicate agli Eventi