Accademia Tiberina

Cronologia

9/4/1813

Nell'impossibilità di far cessare delle gravi discordie nate in seno all'Accademia ellenica, l'archeologo e storico Antonio Coppi, insieme con altri venticinque soci (tra cui Giuseppe Gioachino Belli, Pietro Sterbini, Jacopo Ferretti e l'editore e filologo Filippo de Romanis) decisero, in un'adunanza nell'abitazione di Coppi in via della Scrofa n. 95, di uscire dall'Accademia ellenica e di fondarne una nuova: l'Accademia Tiberina. Coppi, primo presidente, scrive l'atto costitutivo nel quale si enunciava il proposito di impegnarsi, oltre che allo studio delle lingue classiche e della lingua italiana in senso puristico, al miglioramento dell'agricoltura nell'Agro Romano e alla compilazione di una storia di Roma nel Medioevo.

9/2/1816

L'Accademia Tiberina ottiene dal Collegio dei Conservatori di Roma di potersi fregiare in perpetuo dello Scudo del Senato e del Popolo Romano (S.P.Q.R.), con la facoltà di esporlo sulla porta esterna della Sede dell'Accademia.

20/2/1825

Con Decreto della Sacra Congregazione degli Studi, viene confermata l'Accademia Tiberina, nonostante le leggi restrittive emanate nel 1824, in materia di istituzioni culturali e accademiche in genere.

22/2/1833

La Sacra Congregazione degli Studi affida all'Accademia Tiberina un nuovo incarico, quello di orientare le sue ricerche ed i suoi programmi di studi anche verso l’agricoltura, le arti e il commercio, ampliando così notevolmente i propri campi di attività e di interesse. genere.

2/3/1858

Con Decreto N.341 del 2 marzo, per personale volontà del Sommo Pontefice Pio IX, la Sacra Congregazione degli Studi dello Stato Pontificio concedette all’Accademia Tiberina l'onorifico titolo di “Pontificia”.

1878

Papa Leone XIII, concede ospitalità permanente all’Accademia Tiberina nel Palazzo della Cancelleria Apostolica.

1906

L’Accademia Tiberina, per esigenze funzionali di alcuni Uffici della Santa Sede l’Istituzione, si trasferisce dal Palazzo della Cancelleria.

21/1/1955

Entra in vigore il nuovo Statuto dell'Accademia Tiberina, per cui la denominazione dell'Istituzione viene modificata in Accademia Tiberina, Istituto di Cultura Universitaria e di Studi Superiori.

Proprietà o committenze