IRCIS

Istituto Romano Cooperativo per le Case degli Impiegati dello Stato

Cronologia

25/10/1924: Con decreto legge, viene costituito l'Istituto nazionale per le case degli impiegati statali, per costruire, ed in via eccezionale acquistare, edifici da assegnare in locazione ai dipendenti civili e militari dello Stato, con prioritÓ ai dipendenti con minore stipendio. L'Istituto Cooperativo per le case degli Impiegati dello Stato in Roma ne diviene una sezione locale.

28/2/1926: Alla presenza di Vittorio Emanuele III, si svolge la cerimonia per la posa della prima pietra dei palazzi Incis (Istituto Nazionale Case Impiegati dello Stato) di piazza Verbano.

21/9/1933: L'Istituto nazionale per le case degli impiegati statali incorpora definitivamente l'IRCIS Istituto Cooperativo per le case degli Impiegati dello Stato in Roma.

22/10/1971: La legge n.865 (detta legge per la casa) trasforma gli IACP da Enti pubblici economici in Enti pubblici non economici evidenziandone le finalitÓ assistenziali. La legge prevede l'incorporazione negli IACP (suddivisi per provincia) del patrimonio INCIS e GESCAL non ceduto agli assegnatari. La legge prevede la soppressione, con effetto dal 31 dicembre 1973, dell'INCIS e di altri otto Enti operanti nel settore.

Proprietà o committenze