INAIL

Istituto nazionale per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro

Cronologia

5/7/1883: Il senato approva la Legge n. 1473, dove viene conferito riconoscimento giuridico alla Cassa nazionale di assicurazione per gli infortuni sul lavoro e la vecchiaia degli operai, costituita mediante una convenzione stipulata tra alcune Casse di risparmio ed altri istituti finanziari. L'assicurazione da parte dell'operai è tuttavia facoltativa.

17/3/1898: Promulgata la Legge n.80 sulla prevenzione degli infortuni sul lavoro. Viene sancita l'obbligatorietà dell'assicurazione ed estesa la copertura anche in caso di colpa del lavoratore.

17/7/1898: Promulgata la legge n.350, con cui viene istituita la Cassa nazionale di previdenza per l'invalidità e la vecchiaia degli operai. Ispirata al principio della «previdenza libera sussidiata», si tratta di un'assicurazione volontaria integrata da un contributo di incoraggiamento e dal contributo anch'esso libero degli imprenditori. A ciascun iscritto è intestato un conto individuale su cui accreditare i contributi versati, le quote di concorso (ossia l'integrazione della Cassa) e i relativi interessi. Se il lavoratore non ha vincoli quanto all’entità ed alla durata del versamento, il diritto alla rendita sorge solo dopo un certo numero di anni di iscrizione ed alla maturazione dell’età di 60 anni.

1929: Armando Brasini riceve l’incarico di costruire a via 4 Novembre un edificio per il nuovo istituo della Cassa Nazionale Infortuni, sul sito del demolito Teatro Nazionale. Mussolini, considerando Brasini, “l’unico architetto degno di poter mettere le mani sul centro di Roma”, si compiacque del progetto, confermando la validità della scelta dell’architetto.

28/3/1932: Inaugurazione del nuovo Palazzo della Cassa Nazionale Infortuni, a Via 4 novembre. Mussolini nel discorso inaugurale definisce «l’edificio è un autentico infortunio capitato proprio alle Assicurazioni agli Infortuni!». Il duce, che aveva personalmente scelto l'architetto Brasini come progettista, si era ormai convinto che lo stile razionalista doveva divenatre il nuovo corso dell'architettura del regime.

23/3/1933: Regio decreto legge n.264, con cui viene ordinato lo scioglimento e liquidazione degli istitutì e sindacati liberi di assicurazione mutua, per costituire una nuova Cassa infortuni denominata INFAIL, Istituto Nazionale Fascista Assicurazione Infortuni sul Lavoro.

1/5/2008: Una copia in bronzo del suo bassorilievo Le vittime del lavoro (realizzato in memoria degli operai morti per lo scavo della galleria ferroviaria del San Gottardo, nel biennio 1882-1883 per la stazione di Airolo) viene inaugurata stata posta all'ingresso degli uffici centrali dell'INAIL a Roma, dal presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano.

Proprietà o committenze