Informazioni e Dettagli

Informazioni su Biblioteca Provinciale di Roma

Valutazione: ★ ★ 2 stella

La Biblioteca, nata nel 1912 come Biblioteca del Consiglio Provinciale, si trova all’interno del cinquecentesco Palazzo Valentini, sede della Provincia di Roma. Negli anni successivi alla prima guerra mondiale, insigni studiosi romanisti -Giuseppe Ceccarelli (detto Ceccarius) e Vincenzo Federici, consiglieri provinciali, e Carlo Galassi Paluzzi, fondatore dell’Istituto di Studi Romani - valorizzano ed incrementano il patrimonio bibliografico per la documentazione sulla storia e sulla cultura locale. Nel 1953 la Biblioteca apre al pubblico con il nome Biblioteca Provinciale di Roma. Il patrimonio è costituito da materiale librario e iconografico sulla storia del territorio di Roma, della provincia e dello Stato Pontificio: guide di Roma del ‘500 e del ‘600, opere sul Tevere, studi storici ed archeologici su antichi siti laziali, statuti di Comuni e corporazioni, documenti di arte e tradizioni popolari, diari di viaggio, materiale minore (opuscoli, fogli volanti). Di particolare interesse il fondo di volumi e fascicoli su Grottaferrata, l'area tuscolana e i Colli Albani appartenuto a Filippo Passamonti. Dal 1999 aderisce al Servizio Bibliotecario Nazionale nel polo dell’Università degli Studi di Roma, La Sapienza, Regione Lazio. Nel 2003 viene approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale il nuovo regolamento che la caratterizza come biblioteca specializzata in storia, arte, tradizioni popolari, costume, del territorio della provincia di Roma. Tuttavia dal giugno 2003 la biblioteca è chiusa al pubblico per lavori di ristrutturazione e ridistribuzione degli spazi di Palazzo Valentini ed è in attesa di una soluzione definitiva per riaprire all’utenza il servizio di consultazione in sede. Effettua comunque il servizio di prestito interbibliotecario e di informazioni bibliografiche, attività di legatoria e restauro del materiale antico e di pregio e di catalogazione: il catalogo è in linea (http://opac.uniroma1.it). Attività culturali: mostre, pubblicazioni, presentazione di libri, convegni.

Anno di fondazione: 1912

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network