Informazioni e Dettagli

Informazioni su Nuova Consonanza

Valutazione: ★ ★ ★ 3 stelle

Gią negli ultimi mesi del 1959 il ristretto circolo di giovani compositori interessati alle avanguardie sembra prendere maggiore consistenza e maturare l'intenzione di fondare un'associazione destinata alla promozione e alla diffusione della musica contemporanea a Roma. Macchi ritiene che gią con "Ordini", ovvero con il comitato di redazione della rivista, si possa parlare di un'associazione in atto: secondo la sua testimonianza, alla rivista e ai concerti avrebbe dovuto affiancarsi la nascita di un sodalizio recante, almeno nelle intenzioni di Evangelisti, lo stesso nome. La dicitura "Ordini" viene tuttavia messa da parte in quanto, richiamando il titolo di una composizione di Evangelisti, agli altri musicisti romani appare connotare in maniera eccessivamente personale un'iniziativa che, al contrario, mira a coinvolgere una vasta moltitudine di indirizzi e di poetiche. Probabilmente soltanto nei primi mesi del 1960 i soci fondatori (Bertoncini, Bortolotti, De Blasio, Evangelisti, Guaccero, Macchi, Paris) definiscono ulteriormente le comuni intenzioni e danno corpo all'idea di costituirsi in associazione. Il nome viene suggerito dal critico musicale Alberto Pironti, nel corso di un incontro informale, e quindi accettato unanimemente: la locuzione "nuova consonanza", sottratta a una celebre prefazione seicentesca, allude all'esigenza di aggiornamento permanente e, al tempo stesso, alla volontą di recuperare gli indirizzi marginalizzati dalle tendenze pił radicali della musica d'oltralpe.

Anno di fondazione: 1959

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network