Informazioni e Dettagli

Informazioni su Biblioteca centrale del ministero dell'Interno

Valutazione: ★ ★ 2 stella

La biblioteca, creata a Torino intorno al 1859, fu trasferita nel 1872 a Roma. Allo stato attuale, possiede un patrimonio di circa 110.000 volumi. Da qualche decennio ha assunto i caratteri operativi e funzionali di una biblioteca specializzata in ambito giuridico. La parte più pregevole e significativa è rappresentata dai volumi antichi stampati in Italia e in Europa dal 1500 al 1800. Particolarmente interessanti e rare sono le raccolte di volumi sulle legislazioni degli Stati italiani pre-unitari. Tra i volumi del seicento e settecento sono da segnalare le collezioni delle decisioni delle Sacra Rota e l'Enciclopédie di Diderot e D'Alembert nell'edizione italiana del 1771. Nella biblioteca sono custodite ampie sezioni documentali relative al diritto, alla storia, alla sociologia, ai periodici, e agli atti parlamentari dal 1848 (atti del Parlamento subalpino), alle Gazzette ufficiali dal 1875 e alle raccolte di leggi e decreti dal 1861.

Anno di fondazione: 1872

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network