Informazioni storiche

Informazioni storiche artistiche sul monumento

★ ★ ☆ ☆ ☆

Monumento Scomparso!

Data: 1683 

Codice identificativo monumento: 10012

Cronologia

17/7/524

Secondo la tradizione, mentre San Galla era impegnata a curare i malati di peste nel portico della sua casa, l'edificio viene illuminato da una luce intensa. Accorse, perciò, anche il papa Giovanni I, che chiese a Dio il senso di tale miracolo. Apparvero allora due angeli che gli posero nelle mani l'icona della beata Vergine Maria con la quale benedì la città, facendo cessare così immediatamente l'epidemia.

8/7/1073

Papa Gregorio VII restaura una chiesa dedicata al Cristo Salvatore e a Santa Maria presso nei pressi del Vico Jugario (probabilmente dove ora sorge l'attuale chiesa di Sant'Omobono). I lavori sono ricordati in una epigrafe che viene incisa su un’ara funeraria romana, riutilizzata come altare: Ad honorem D(omi)ni n(ost)ri lh(es)u Chr(ist)i / et beate Marie semper uir/ginis genitricis ei(us) D(omi)ne n(ost)re / et om(n)iu(m) s(an)c(t)orfttm) conseuatu(m) e(st) / hoc altare te(m)pore dom(i)ni Gre/gorii W p(a)p(ae) anni d(omi)ni mil(lesimo) LXilI / indic(tione) XI m(en)se iulio dies WII / in hoc predicto altare q(ui)e/sctnt s(an)c(t)or(um) venerabiles reli/q(uik uidelicet pars crucis eius / et spongie nec n(on) et crucis b(eat)iAn/dree et ex ossib(us) ei(us) et s(an)c(t)or(um) mar(tirum) / Stephani Lauren(tii) Marci lacobi // Sebastiani Dionisii / Chromatrt Menne / Valentini Bonifatii / Anastasii Leudicii / Donati Ypoliti et / Iohanni(s) p(res)b(ite)riAgnetds) / CeciliaeAgathae C(on)/cordtae Cyrillae / Vebrobiae.

Progetto

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network