Informazioni storiche

Informazioni storiche artistiche sul monumento

★ ☆ ☆ ☆ ☆

Monumento Scomparso!

Codice identificativo monumento: 10057

Cronologia

1575: Papa Gregorio XIII Boncompagni concede la piccola parrocchia di San Biagio dell'Anello alla Congregazione dei Chierici Regolari di San Paolo, detti Barnabiti.

13/4/1587: Papa Sisto V, con costituzione apostolica Religiosa, istituisce i titoli cardinalizi di TrinitÓ dei Monti, Santa Maria in Trasportina, Sant'Agostino, Santa Maria della Pace, San Bonifacio all'Aventino, San Salvatore in Lauro (trasferendovi il titolo cardinalizio di San Simeone profeta), Santa Maria del Popolo, San Pietro in Montorio, San Biagio dell'Anello. Sopprime titoli cardinalizi di San Barbare dei librai e San Nicola fra le Immagini ed il titolo diaconale Sant'Apollinare. Eleva la diaconia di Sant'Onofrio a titolo cardinalizio.

1594: L'UniversitÓ dei Credenzie avvia la ricostruzione della chiesa di Sant'Elena ai cavlieri. Cessa la funzione di parrocchia ed il suo territorio viene suddiviso fra le vicine parrocchie di San Nicola dei Cesarini e di San Biagio dell'Anello.

17/10/1616: Papa Paolo V istituisce il titolo cardinalizio di Sancti Caroli ad Catinarios, in sostituzione di quello di San Biagio dell'Anello.

1617: Per dare spazio al convento dei Teatini di Sant'Andrea della Valle, la chiesa di San Biagio dell'Anello viene demolita ed i padri barnabiti sono trasferiti nella chiesa di San Carlo, giÓ in costruzione da alcuni anni.

Committenti e finanziatori

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network