Informazioni generali

Informazioni storiche artistiche sul monumento

★ ☆ ☆ ☆ ☆

Cronologia

46: L'imperatore Claudio restaura il tratto urbano ad arcate dell'Acquedotto Vergine. Rivestimento in travertino degli archi e monumentalizzazione di quelli che sorpassano la via Salaria vetus e la via Flaminia.

2011: Durante i lavori di ricostruzione dell'interno del Palazzo De Angelis a Via del tritone, per la costruzione della nuova sede della Rinascente, emergono notevoli ritrovamenti archeologici. Sotto la guida dell’archeologo Roberto Egidi, emergono resti di due acquedotti e della Salaria Vetus con sepolcri del I a.C che vi si affacciavano, insulae e tabernae di prima e media età imperiale, una domus signorile impreziosita di uno stibadium, un piccolo impianto termale del IV d.c. Tutto decorato con mosaici e pavimenti in marmi policromi.

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network