Informazioni generali

Informazioni storiche artistiche sul monumento

★ ★ ★ ☆ ☆

Cronologia

1840: Il Marchese Giovanni Pietro Campana scopre e scava il primo colombario di Vigna Codini.

1847: Il Marchese Giovanni Pietro Campana scopre e scava il secondo colombario di Vigna Codini.

1852: Pietro Codini scopre e scava il terzo colombario di Vigna Codini.

25/11/1991: Il Mibac con decreto ministeriale, dichiara un interesse archeologico particolarmente importante della porzione di Parco Archeologico dell'Appia Antica tra le mura Aureliane, la Cristoforo Colombo, la ferrovia Roma-Pisa e la via Latina, convenzionalmente denominato V settore.

Descrizione

Il secondo colombario, datato nella tarda etÓ augustea, Ŕ formato da nicchie sormontate da piccole lastre marmoree, molte delle quali rimaste senza iscrizione. Sulle pareti, resti di pitture con motivi ornamentali.

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network