Informazioni generali

Informazioni storiche artistiche sul monumento

★ ★ ☆ ☆ ☆

Monumento Scomparso!

Data: 1822 / 1891

Cronologia

29/5/1824: Papa Leone XII, con un chirografo decreta la costruzione di un pubblico Mattattoio per un miglioramento e maggiore controllo delle condizioni igieniche del bestiame e della carne di Roma. Il progetto viene affidato all'architetto Giovanni Battista Martinetti, ispettore delle acque e strade, e membro del Consiglio d’Arte. Viene scelta l'area a Nord della legnaia fuori Porta del Popolo.

1868: L'amministrazione comunale decide di trasferire nel pubblico Mattatoio fuori Porta del Popolo tutte le lavorazioni delle carni destinate al mercato alimentare. Gioacchino Ersoch viene incaricato dalla Magistratura di studiare un progetto di ampliamento e di sistemazione del Mattatoio, in cui si potessero collocare i seguenti servizi: macello per il bestiame degli israeliti; macello dei capretti; pelanda o macello dei suini; tripperia; stalle di sosta del bestiame domito e rimessini per l’indomito; distruzione delle carni infette; locale dei bagni calorico-animali; aumento e regolare distribuzione dell'acqua. Le costruzioni dell'ampliamento occupano anche l'area della legnara pubblica sul Tevere.

21/7/1888: Seduta del Consiglio comunale che approva il progetto di Ersoch per il nuovo mattatoio di Testaccio.

1/12/1891: Inizia l'attività del Mattatoio di Testaccio.

autori

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network