Informazioni generali

Informazioni storiche artistiche sul monumento

★ ☆ ☆ ☆ ☆

Cronologia

14/2/1186: Una bolla di Papa Urbano III, segnala le chiese filiali della basilica di San Lorenzo in Damaso: Santa Maria in Grottapinta, San Salvatore in Primicerio, San Nicolao Melinorum e San Nicola dei Cesarini.


Fonte: Christian Hülsen, Le Chiese di Roma nel Medio Evo, 1927

9/7/1796: Secondo la tradizione molte madonnelle compiono il miracolo del movimento degli occhi, presagio dell'invasione francese della cittą. Prima fra tutte la madonnella dietro Palazzo Balestra. Tra le altre, l'immagine l'immagine della Madonna del Latte attigua alla chiesa di Santa Maria di Grottapinta.

15/7/1796: Il parroco di Santa Maria di Grottapinta e i fedeli devoti ottengono licenza di chiudere il vicino passetto con un muro (fornito di due aperture che consentissero il passaggio al pubblico), per collocare nella parete di fronte all'ingresso, il dipinto miracoloso della madonna del Latte.

16/10/1796: Terminati i lavori di ristrutturazione del passetto del Biscione. La miracolosa immagine della Madonna del Lattefu viene ricollocata dalla chiesa di Grottapinta, nella nuova ubicazione sulla parete di fondo tra i due passaggi.

Committenti e finanziatori

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network