Informazioni storiche

Informazioni storiche artistiche sul monumento

★ ★ ☆ ☆ ☆

Data: 1934 

Codice identificativo monumento: 11752

Cronologia

12/10/1933

Mussolini convoca il principe Francesco Boncompagni Ludovisi, Governatore di Roma, impartendogli disposizioni riguardo alle opere pubbliche previste da espletarsi in tempi brevi, tra dicembre 1933 e il 21 aprile 1934, 2688 Natale di Roma. Il progetto pi importante la sistemazione a parco pubblico, dell'area della cinta bastionata di Castel Sant'Angelo. Il progetto viene affidato all'ing. Attilio Spaccarelli, che libera la visuale della Mole adrianea, con la demolizione di numerose costruzioni e la sostituzione della fitta boscaglia. La nuova suddivisione della maglia viaria scandita da filira d'alberatura pi consone alla nuova funsione (lecci, elci, pini, cipressi) lungo tutti e quattro i rampari, proponendo aiuole lungo la cinta quadrata e il parterre triangolare nella piazza d'armi. Per collegare i viali superiori al giardino in basso, sono studiate due scalee monumentali di fronte ai bastioni, coronate da esedre. Alle testate delle scalee sono posti basamenti in travertino, alcuni di recupero dai depositi comunali, altri decorati da fasci littori. Anche le tre esedre sono arredate con fontane "di recupero". Per il giardino prevista un'illuminazione di 170 fanali a lanterna "tipo gas" ("trastevere"), mentre per il fossato sono utilizzati 85 alti candelabri.

Progetto

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network