Informazioni storiche

Informazioni storiche artistiche sul monumento

★ ☆ ☆ ☆ ☆

Data: 1891 

Codice identificativo monumento: 12159

Cronologia

8/8/1891

"A Roma, sulla casa Tanlongo, dove Benedetto Cairoli avea da ultimo dimorato, venne inangurata una lapide commemorativa, con epigrafe di Domenico Gnoli. Fino dalle 9 della mattina la gente andava affollandosi in piazza Cairoli e nelle vie adiacenti. Arrivarono l'onorevole Rudini, assessori, consiglieri, sottosegretari di Stato; alle 9,45, precedute dal concerto municipale, giunsero varie Associazioni in numero di 23, colle bandiere; i reduci dalle patrie battaglie portavano una corona d'alloro. La banda intuonò la marcia reale e la folla la salutò cogli applausi. Scoperta la lapide, nuovi applausi proruppero, mentre i vigili salivano ad appendere alla lapide le corone. Il sindaco duca Caetani pronunciò un discorso, e il comm. Tanlongo ringraziò il sindaco dell’onore fatto alla sua casa, Seguì quindi l'inno di Garibaldi, che chiuse la festa semplice, patriotica."

Fonte: L'Illustrazione Italianadel 23 agosto 1891.

Descrizione

ABITÒ QUESTA CASA OSPITE VENERATO BENEDETTO CAIROLI, IL SUO NOME PARLI AGLI ANIMI L'EROICA POESIA DELLA PATRIA AUSTERA SANTITÀ DEL DOVERE S. P. Q. R. MDCCCXCI.

Stampe antiche

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network