Informazioni storiche

Informazioni storiche artistiche sul monumento

★ ★ ★ ☆ ☆

Data: 1599 / 1623

Codice identificativo monumento: 130

Cronologia

13/10/1873

Con regio decreto sono espropriati per causa di utilitą pubblica e per servizio del governo i seguenti immobili di corporazioni religiose posti nella cittą di Roma: 1. La rimanente parte del convento di Santa Maria sopra Minerva, e le case anuessevi di proprietą del convento e dell'ospizio generaliziro dei PP. Domenicani. 2. La rimanente parte del convento del Gesł dei PP. Gesuķti; 3. La rimaneute parte del convento dei Minori Osservanti in San Francesco a Ripa; 4. Il convento dei PP. Barnabiti in S. Biagio e Carlo a Catinari; 5. Il Convento di Santa Maria in Traspontina dei PP. Carmelitani; 6. La rimanente parte del Monastero di Santa Marta (Monache Agustiniane); 7. 11 Monastero di Santa Cecilia e case annessevi (Monache Benedettine); 8. Monastero di Sant'Orsola e case annessevi (monache Agostiniane dette le Orsoline). Art. 2. Non sono compresi in queste espropriazioni i locali per il servizio del culto e gli altri indicati nell' art. 8, n. 2, della legge 19 giugno 1873, n. 1402, che con decreto del mimstero di grazia e giustizia e dei culti, d'accordo col ministero a favore del quale viene fatta l'espropriazione, saranno conservati negli immobiIi espropriati. Sarą pure. provveduto al concentramento dei religiosi e religiose nei modi consentiti dalle succitate leggi e decreti.

1909

L'Archivio di Stato di Roma apre una sede succursale nell'ex convento del Gesł.

Progetto

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network