Informazioni generali

Informazioni storiche artistiche sul monumento

Valutazione: ☆☆☆★ ★ 2 stelle

Cronologia

1880: Durante la costruzione degli argini del Tevere, viene scoperta una villa signorile.

Descrizione

La casa ha una complessa planimetria e straordinari stucchi e pitture parietali, staccati ed ora protetti al Museo nazionale romano di Palazzo Massimo.

Tra le ipotesi sui proprietari di questa "villa" urbana c' quella che fosse stata costruita per le nozze tra Giulia maggiore e Agrippa.

Finora stato possibile scavare solo una met posta sotto i giardini, mentre sconosciuta la parte sotto le costruzioni di via della Lungara.

Interni

Sala Nera: grande sala decorata con pitture a sfondo nero, in campi divisi da esili colonnine dipinte.

Cubicolo B: Ambiente con una parete di fondo con pitture ben conservate. Una firma sulla parete reca il nome di uno dei pittori dell'atelier che realizzarono la decorazione, Seleukos.

Cubicoli B, D ed E: Coperti da volte a botte coperte da stucchi.

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network