Informazioni storiche

Informazioni storiche artistiche sul monumento

★ ☆ ☆ ☆ ☆

Codice identificativo monumento: 13580

Cronologia

1698: Il Cardinale Carlo Colonna acquista la proprietà di Pietro Cremona a Frascati.

1721: Il Cardinale Colonna vende per 1500 scudi tutta la proprietà a Frascati a Giuseppe e Francesco Bariglioni.

1726: Giuseppe e Francesco Bariglioni ristrutturano la loro proprietà a Frascati.

1744: I Signori Bariglioni ospitano nella loro villetta di Frascati Giacomo III d’Inghilterra con il figlio Enrico Duca di York.

1901: Villa Bariglioni a Frascati passa ai Signori Sansoni che la vendono a Costantino Cerimboli e questi nello stesso anno la cede ad Augusto La Balle che cambia il nome in “Villa Marie Luoise”.

1913: Villa Marie Luoise a Frascati viene presa in enfiteusi da Giulio Berneschi.

1919: Villa Marie Luoise a Frascati viene riscattata da Giulio Berneschi.

1930: Fernando Innocenti compra dal Signor Berneschi Villa Marie Luoise, ricostruendola di sana pianta e rinominandola “Villa Innocenti”.

8/9/1943: Squadriglie di fortezze volanti americane si susseguono nel bombardamento di Frascati e in particolare di Villa Torlonia, residenza di Albert Kesselring e del comandante supremo tedesco. Perdono la vita circa 500 civili e 200 soldati tedeschi, metà degli edifici vanno distrutti. Ingenti danni a Villa Innocenti e al Convento di San Bonaventura.

1970: Le Suore del Sacro Cuore, dopo aver ricostruito e ingrandito Villa Innocenzi a Frascati per farne un Noviziato, si trasferiscono a Roma e affittano il complesso al Comune di Frascati che vi impianta la nuova Scuola Professionale “Maffeo Pantaleoni”.

Committenti e finanziatori

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network