Storia Monumento

Informazioni storiche artistiche sul monumento

Valutazione: ☆☆☆★ ★ 2 stelle

Data:  / 1874

Cronologia

1/12/1526: Domenico Massimo redice il suo testamento, lasciando eredi i figli maschi Pietro, Angelo, Luca e Giuliano, con mandato agli esecutori testamentari di investire nelle terre e vendere il bestiame. Le case presenti nel rione Parione vengono suddivise ai quattro fratelli.

1527: Il cosidetti Palazzo del portico di Domenico Massimo, viene saccheggiato dai lanzichenecchi e dato alle fiamme.

28/2/1532: I tre figli di Domenico Massimo, Pietro, Angelo, Luca, procedono alla divisione patrimoniale del complesso delle case nel rione Parione.

Autori e progettisti

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network