Informazioni storiche

Informazioni storiche artistiche sul monumento

★ ☆ ☆ ☆ ☆

Data:  / 1911

Codice identificativo monumento: 1549

Cronologia

1820

Il primo piano del palazzo Gottifedi viene acquistato dal conte Luigi Primoli, il qualche anno più tardi, riunita la proprietà dell’intero edificio, vi si trasferisce con la famiglia.

1901

Il conte Giuseppe Primoli, rimasto unico proprietario e abitante del Palazzo di famiglia, acquista le due proprietà adiacenti, intenzionato ad ampliare la sua dimora, divenuta uno dei salotti mondano-letterari più in voga della nuova Capitale: qui fotografa la società umbertina, organizza tè, colazioni, riunioni aperte ad artisti e letterati ed alla nuova generazione di giornalisti e di scrittori italiani.

1904

Il conte Giuseppe Primoli incarica l'architetto Raffaello Ojetti di unificare le sue proprietà appena acquisiti acanto al proprio palazzo. Inglobando il nucleo originario nella nuova costruzione, trasforma l'antico palazzetto, in una dimora signorile dal carattere neo-cinquecentesco romano, riunendo in un unico disegno, elementi distinti e con irregolarità e asimmetrie.

Progetto

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network