Storia del Monumento

Informazioni storiche artistiche sul monumento

Cronologia

1/10/366: Asserragliato nella Chiesa di San Lorenzo in Lucina, il patrizio Damaso viene proclamare Papa. Nello stesso tempo in Santa Maria in Trastevere, sostenuto da una fazione opposta viene eletto l'Antipapa Ursino.

19/6/1598: Ricognizione delle reliqui a San Lorenzo in lucina, in seguito ai restauri per la sopraelevazione del pavimento.

30/6/1643: I Caracciolini avviano lavori di restauro a San Lorenzo in Lucina. Viene rialzato il tetto e completata la trasformazione delle navate laterali in cappelle.

1927: La soprintendenza si occupa del ripristino del portico e della facciata di San Lorenzo in lucina.

1982: L'istituto Archeologico Germanico avvia scavi sotto la chiesa di San Lorenzo in Lucina. Vengono trovate tracce della precedente basilica paleocristiana del V secolo, pavimenti del XII secolo, edifici di età severiana ed adrianea.

1993: Nuovi scavisotto la sala dei Canonici di San Lorenzo in Lucina da parte dell'Istituto Svedese, per liberare ed indagare il battistero paleocristiano.

Descrizione

Nell'abside, sulla cantoria settecentesca di destra, si trova l'organo a canne Mascioni Opus 302.

Personaggi collegati

Autori e progettisti

Ordini ed istituzioni religiose

Casati e Famiglie collegate

url Condividi pagina Condividi la pagina sui social network


torna ad inizio pagina
torna ad inizio paginahome page trovavisite e passeggiatemeravigliemonumentieventigastronomialinkstradenewscondividi paginaricerca
Info.roma.it è un progetto sostenuto dai soci e dalle Donazioni. Contribuisci al suo sviluppo!    Ringraziamenti   Privacy policy

Prenotazione visita guidata