Informazioni generali

Informazioni storiche artistiche sul monumento

★ ★ ☆ ☆ ☆

Data: 1663 / 1665

Cronologia

1812: Un prospetto del commissario della guerra Doufour mostra il quadro generale delle caserme dell'esercito di occupazione. Un totale di totale di 5.500 uomini distribuiti: 700 uomini a Castel Sant'Angelo; 1.200 uomini nel convento della minerva e nell'ex-casa generalizia domenicana gli ufficiali con gli uffici del genio militare; 1.000 uomini nel convento di Sant'Agostino; veterani e truppe di passaggio sono installate nel convento di San Lorenzo in Lucina; 800 soldati di cavalleria si installano nella nuova Caserma di piazza del Popolo. I convalescenti sono stabiliti nel convento di Santa Maria della Concezione e l'ospedale militare viene trasferito dal Santo Spirito al convento di San Callisto.

1/3/1874: Viene inaugurato nei locali dell'ex-convento di San Lorenzo in Lucina, il Museo Artistico Industriale. Ideato dal principe Baldassarre Odescalchi, presidente dell'Associazione Artistica internazionale, e dell'orafo Augusto Castellani, perché fosse contemporaneamente sede di corsi per la formazione degli operai romani e centro di raccolta ed esposizione dei più preziosi esempi dell'arte antica così da proporre modelli per gli artieri ed il miglioramento del gusto di tutti i cittadini.

1876: Il Museo Artistico Industriale viene trasferito nei locali dell'ex Collegio Romano.

autori

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network