Informazioni generali

Informazioni storiche artistiche sul monumento

★ ☆ ☆ ☆ ☆

Data: 1619 

Cronologia

1620: I Padri Gerolamini di Sant'Onofrio concedono ai Padri Filippini un terreno nella loro vigna al Gianicolo, per svolgervi i pii trattenimenti, prediche e rappresentazioni in memoria di San Filippo Neri, che in quel luogo riuniva i fedeli nei periodi di bella stagione. La convenzione prevedeva che al momento della retrocessione ogni miglioramento sarebbe stato acquisito dai concedenti senza alcuna pretesa di rimborso.

1868: Papa Pio IX inaugura la strada che dall'odierna via Garibaldi sale a tornanti verso San Pietro in Montorio. Il progetto è dell'ingegnere municipale Federico Arcangeli,

24/7/1917: L'Unione Storia ed Arte, in una lettera indirizzata alla Direzione Generale dei Giardini Comunali, sollecita la riparazione di “quella magnifica gradinata chiamata Anfiteatro Gianicolense o anfiteatro di S. Filippo Neri”. In quel periodo il sodalizio gestiva presso il “teatro”, programma di conferenze.

1965: L'Anfiteatro della Quercia del Tasso (abbandonato da oltre un decennio), diviene finalmente una sede permanente di spettacoli classici e contemporanei, ad opera della Cooperativa La Plautina.

autori

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network