Informazioni generali

Informazioni storiche artistiche sul monumento

Valutazione: ☆☆☆★ ★ 2 stelle

Data: 1925 

Cronologia

1925: Il Comune di Roma decise di costituire una Galleria Comunale d'Arte Moderna e Contemporanea, con sede a Palazzo Caffarelli al Campidoglio.

1938: La Galleria Comunale d'Arte Moderna viene soppressa e la collezione trasferita alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna.

1949: Viene ricostituita la Galleria Comunale d'Arte Moderna che riapre al pubblico a Palazzo Braschi.

1963: La Galleria comunale d’Arte Moderna viene trasferita da Palazzo Braschi al Palazzo delle Esposizioni.

1972: Per i lavori nel palazzo, le opere della Galleria comunale d’Arte Moderna vengono trasferite nei depositi di Palazzo Braschi ed in altri immobili comunali.

1989: Il Comune di Roma acquisisce le scuderie garage dell'ex Stabilimento della birra Peroni per ospitare le collezioni contemporee della Galleria Comunale d'arte.

1995: Le collezioni disperse della Galleria Comunale d'Arte Moderna vengono riordinate e riunite nell'ex convento delle Carmelitane.

Opere d'arte e decorazioni

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network