Informazioni generali

Informazioni storiche artistiche sul monumento

★ ☆ ☆ ☆ ☆

Cronologia

1562: Torquato Conti, mentre scavava pietre nell'orto dietro la Chiesa di San Cosma e Damiano al Foro, riscopre i primi frammenti della Forma Urbis. Li regala a Alessandro Farnese, di cui era parente, che li utilizza per decorare il Giardino segreto del Palazzo Farnese.

1742: Prima esposizione dei frammenti della Forma Urbis con 20 quadri, sullo scalone del Museo Capitolino.

1888: Recuperati i primi frammenti della Forma Urbis, presso un muro di Palazzo Farnese.

1899: Recuperati altri 451 frammenti della Forma urbis in una casa giÓ dei Farnese in via Giulia.

1929: I frammenti della Forma Urbis sono trasferiti dai Musei Capitolini all'Antiquarium comunale al Celio.

1939: Per la costruzione della metropolitana, l'antiquario comunale subisce danni strutturali e deve essere dismesso. I frammenti della Forma Urbis sono trasferiti ad un un deposito di Palazzo Caffarelli.

1955: I frammenti della Forma urbis sono trasferiti dal deposito di Palazzo Caffarelli ad un altro magazzino a Palazzo Braschi.

1999: Durante scavi presso via dei Fori Imperiali, sono riscoperti altri 53 frammenti della Forma Urbis.

Stampe antiche

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network