Storia Monumento

Informazioni storiche artistiche sul monumento

Valutazione: ☆☆★ ★ ★ 3 stelle

Data: 1889 

Cronologia

1889: Felice Barnabei istituisce il Museo Nazionale romano, ospitato inizialmente nel chiostro di Santa Maria degli Angeli. Le collezioni comprendono le antichità del Museo Kircheriano ed il materiale venuto in luce durante i grandi lavori per l'ampliamento della città dopo il 1870 nel territorio comunale di Roma.

1890: I colossali protomi di palazzo Bonelli sono trasferite dal Collegio Romano al Chiostro di Santa Maria degli Angeli, nuova sede del Museo Nazionale romano.

8/4/1911: Mostra archeologica al Museo romano alle Terme di Diocleziano. Organizzata da Rodolfo Lanciani, è dedicata ad illustrare la civiltà romana nelle provincie.

1913: Con un decreto ministeriale, si decide la spartizione delle collezioni del Museo Kircheriano tra le nuove più consone sedi che negli anni si erano costituite, come il Museo Nazionale Romano, il Museo di Villa Giulia, il Museo di Castel S. Angelo.

1923: Il Ministero della Pubblica Istruzione acquista, destinandola al Medagliere del Museo Nazionale Romano, la collezione di monete romane di Francesco Gnecchi, di Milano, insigne cultore di numismatica romana e appassionato collezionista.

1951: Le pitture della sala sotterranea della Villa di Livia sono distaccate e trasferite nel Museo nazionale romano alle Terme di Diocleziano.

1951: Presso lo stabilimento industriale della Purfina presso via Quirino Majorana, sono scoperte due tombe a camera scavate nel tufo. Le ricche decorazioni a stucco e affresco sono distaccate e trasportate al Museo Nazionale Romano, nella Sala X delle terme di Diocleziano.

1953: La statua del Discobolo Lancellotti torna a Roma esposto al Museo Nazionale Romano.

5/11/1968: Con Decreto Legge, viene definitivamente assegnata alla Soprintendenza Archeologica di Roma la collezione numismatica di Vittorio Emanuele III.

1995: Viene inaugurata la nuova sede del Museo nazionale Romano a Palazzo massimo alle Terme (provvisoriamente il solo piano terreno). Vi viene trasferita la sezioni di arte antica, numismatica e oreficeria del Museo Nazionale Romano già nella sede delle terme di Diocleziano.

Autori e progettisti

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network