Storia Monumento

Informazioni storiche artistiche sul monumento

Valutazione: ☆☆★ ★ ★ 3 stelle

Data: 1585 / 1844

Cronologia

19/7/1515: Com la bolla Salvatoris Nostris, Leone X eleva l'istituto al rango di arcispedale. Una parte dei beni viene utilizzato al mantenimento delle oneste fanciulle povere. L'ospedale comincia a governarsi in autonomia, guidato da quattro guardiani affiancati da due sindaci con funzioni di revisori dei conti.

/9/1525: Papa Clemente VII affida la cappella dei Miracoli presso piazza del Popolo, al vicino Ospedale di San Giacomo degli Incurabili, in modo che le ingenti offerte potessero servire a coprire le spese dell'Ospedale.

1571: Camillo de Lellis viene ricoverato per la prima volta all'ospedale di San Giacomo, a causa di una piaga sulla gamba destra. Assunto come garzone, fu in seguito licenziato per cattiva condotta.

1575: Camillo de Lellis viene nuovamente ricoverato all'ospedale di San Giacomo. Resta in seguito a far parte della famiglia ospedaliera e comincia a lavorare con entusiasmo e mutato animo, tanto che diventa presto "maestro di casa".

1584: Camillo de Lellis scrive all'ospedale di San Giacomo le Regole per ben servire gli infermi, Getta le basi del servizio sanitario infermieristico ed assistenziale negli ospedali.

24/5/1896: Gli Ospedali romani e i loro patrimoni sono fusi in un'unica amministrazione, il Pio Istituto di S. Spirito e Ospedali riuniti di Roma.

11/8/2008: Con legge regionale articolo 64 la giunta regionale adotta gli atti necessari alla chiusura dell ospedale San Giacomo. Il Presidente della regione Lazio, che fino a pochi mesi prima inaugurava i reparti, delibera con la giunta la sua chiusura entro il 31 ottobre 2008.

Autori e progettisti

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network