Informazioni storiche

Informazioni storiche artistiche sul monumento

★ ★ ★ ☆ ☆

Data: -9 / -13

Codice identificativo monumento: 231

Cronologia

30/1/-9

Inaugurazione dell'Ara Pacis.

1859

Scavi sotto il Palazzo Peretti per recuperare resti dell'Ara Pacis. Estratti numerosi frammenti del fregio a girali.

27/7/1903

Grazie al sostegno del proprietario Edoardo Almagià, vengono avviati nuovi scavi sotto il Palazzo Peretti, per recuperare resti dell'Ara Pacis. Estratti 53 frammenti: "Alla fine di luglio ad oggi Roma è stata arricchita, proprio nel suo cuore, dalla scoperta degli avanzi di un altro grande monumento antico, l'Area Pacis Auguste, che 1916 anni sono, cioè 13 anni a, C. fu decretata dal Senato a ricordare il pieno e pacifico successo delle imprese di Augusto, reduce vittorioso dalle Gallie e dalla Spagna, e fu consacrata il 50 gennaio dell’anno 9 a. C.. Quell'Ara sontuosa, sulla quale ogni anno sacerdoti o vestali dovevano compiere i grandi sacrifici votivi, aveva forma di basamento piramidale rivestito di gradini di marmo, sopra inalzavasi l'ura propriamente detta. Racchiudevala un recinto marmoreo di forma rettangolare con de porte, l'una sulla fronte, l'altra dal lato opposto. Nel concetto architettonico. e figurativo di tale recinto gli artisti del tempo riproduasero, verosimilmente, la scena delta prima consacrazione. Cosicchè, l'interno dell'ara ricorda nei suoi elementi costruttivi il tavolato, sul quale si inalzano i-fusti di legno terminati dai bucrani, tra î quali venivano appesi festoni di frutta, L'esterno poi rappre senta la procestiine degli amici di Augusto, dei sacerdoti, dei senatori e delle illustri famiglie, facienti sosta ai luoghi sacri, compienti sacrifici, ed avviantisi all'Ara Pacis Auguste coronati di alloro e portanti rami di olivo. Tutta questa scena grandiosa posa sopra un estesissimo fregio a fogliami simboleggianto la fecondità della terra.

Gli ultimi scavi fatti nella via in Lucina caddero fortunatamente sull'asse longitudinale dell'Ara, riuscendosi a coprire una sezione dello zoccolo e della soglia della porta prospiciente verso la via Flaminia (Corso) e una sezione del rialzo piramidale su cui era collocato l'altare. Oggi la topografia e molti frammenti nuovi ed ifnportanti del grandioso monumento sono in luce. La fotografia che ne diamo ne è la conferma."


Fonte: L'Illustrazione Italiana. 1 Novembre 1903.

2/1937

Il Consiglio dei Ministri in occasione del bimillenario della nascita di Augusto decreta la ripresa dello scavo a palazzo Peretti, per recuperare gli ultimi resti dell'Ara Pacis con l'impiego di nuove tecniche.

Committenti e finanziatori

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network