Informazioni generali

Informazioni storiche artistiche sul monumento

★ ☆ ☆ ☆ ☆

Cronologia

1972: La principessa Blanceflor de Bildt Boncompagni, con disposizione testamentaria, dona il proprio villino a via Boncompagni allo Stato italiano, perchč lo mantenesse e lo usasse esclusivamente per scopi artistico-culturali di pubblica utilitą.

1995: Viene inaugurato al pubblico il Museo per le arti decorative nel Villino Boncompagni Ludovisi. Il museo č annesso alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea di Roma.

1996: Palma Bucarelli, dona allo GNAM i suoi dipinti e il suo elegante guardaroba. La collezione viene collocato nel Museo Boncompagni Ludovisi per le arti decorative di Roma. Le migliaia di volumi di architettura, pittura, storia contemporanea sono invece donati all'Accademia di San Luca che li deposita nel sottotetto della chiesa di San Luca e Martina.

2015: La Casa museo Mario Praz, il Museo Boncompagni Ludovisi, il Museo Giacomo Manzł ed il Museo Hendrik Christian Andersen passano dalla Soprintendenza della Galleria Nazionale d'Arte Moderna alla gestione del nuovo Polo Museale Regionale del Lazio.

Opere d'arte e decorazioni

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network