Informazioni generali

Informazioni storiche artistiche sul monumento

Valutazione: ☆☆★ ★ ★ 3 stelle

Data: 1572 / 1885

Cronologia

1857: Nel palazzo Poli si installa la scuola francese del Collegio San Giuseppe.

26/2/1866: Su iniziativa del cavaliere Romualdo Gentilucci, che affitta e ristruttura il salone di Palazzo Poli, si inaugura la Galleria Dantesca, che ospita 27 grandi tele commissionate a famosi pittori del tempo e tratte dai disegni di Filippo Bigioli. I dipinti sono esposti alternativamente al pubblico con speciali meccanismi e giochi di luci. Per l’inaugurazione viene eseguita la Sinfonia Dantesca di Liszt. Franz Listz, assistette al concerto e dona al giovane direttore Giovanni Sgambati, suo discepolo romano, una bacchetta d’ebano con dedica in argento.

1874: Giovanni Sgambati, Ettore Pinelli e De Sanctis fondano la Società orchestrale romana impegnata nella diffusione della musica sinfonica. Primo nucleo di una moderna orchestra sinfonica stabile nella Capitale, vi confluiscono strumentisti provenienti dalla Regia Accademia, dal teatro Apollo, dal corpo docente del nuovo Liceo musicale. I concerti si svolgono nella Sala Dante a Palazzo Poli.

1885: Il Collegio San Giuseppe si trasferisce dal Palazzo Poli di Fontana di Trevi nell'attuale sede fra via San Sebastianello e via Alibert.

1978: Lo storico palazzo Poli viene acquistato dallo Stato con il diritto di prelazione, dall'Istituto di San Paolo di Torino. Viene unificato al vicino Palazzo della Calcografia, sede del nuovo Istituto Nazionale della Grafica (nata dalla fusione della Calcografia Nazionale e del Gabinetto Nazionale delle Stampe).

2008: Trasferimento definitivo delle collezioni del Gabinetto delle Stampe da Villa Farnesina alla nuova sede dell'istituto Nazionale della Grafica a Palazzo Poli.

autori

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network