Storia Monumento

Informazioni storiche artistiche sul monumento

Valutazione: ☆★ ★ ★ ★ 4 stelle

Data: 1612 / 1633

Cronologia

6/9/1946: Vittorio Emanuele III di Savoia, in procinto di partire per l’esilio, scrisse all’allora Presidente del Consiglio dei Ministri, Alcide De Gasperi, un biglietto in cui esprimeva la volontà di lasciare al popolo italiano la propria collezione di monete. Ufficialmente accettata dallo Stato italiano con Decreto n.108, la raccolta viene in un primo momento affidata in custodia all'Istituto Italiano di Numismatica a Palazzo Barberini.

1949: Il Palazzo barberini viene acquistato dallo Stato italiano.

1953: Palazzo Barberini viene preposto ad ospitare la Galleria Nazionale di Arte Antica insieme a Palazzo Corsini.

5/11/1968: Con Decreto Legge, viene definitivamente assegnata alla Soprintendenza Archeologica di Roma la collezione numismatica di Vittorio Emanuele III.

Autori e progettisti

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network