Storia Monumento

Informazioni storiche artistiche sul monumento

Valutazione: ☆★ ★ ★ ★ 4 stelle

Data: 1561 / 1750

Cronologia

27/7/1561: Pio IV con una Bolla ordina, la costruzione di una chiesa nelle antiche Terme di Diocleziano, intitolata alla "Beatissimae Virgini et omnium Angelorum et Martyrum" ed officiata dai Padri Certosini di Santa Croce in Gerusalemme.

15/5/1565: Pio IV istituisce il titolo cardinalizio di Santa Maria degli Angeli.

15/5/1565: Papa Pio IV istituisce il titolo cardinalizio Titulus S. Mariae Angelorum in Thermis.

6/10/1702: Clemente XI inaugura nella basilica di Santa Maria degli Angeli, una meridiana disegnata dal matematico e astronomo Francesco, Bianchinila Linea Clementina.

1894: Nella chiesa di Santa Maria degli Angeli, cade distruggendosi, la scultura in gesso del San Giovanni Battista.

24/10/1896: Mella Chiesa di Santa Maria degli Angeli si celebra il matrimonio tra il principe ereditario Vittorio Emanuele III e la principessa Elena di Montenegro.

1911: Demolizione della facciata vanvitelliana su Piazza Esedra della chiesa di Santa Maria deli Angeli, per rimettere in vista le murature romane della nicchia del calidarium.

3/11/1993: Funerali di federico Fellini nella Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri.

1998: Il Comune di Roma regala alla chiesa di Santa Maria degli Angeli, un nuovo monumentale Organo, realizzato da Bartolomeo Formentelli. Viene posto nella cappella di San Brunone.

14/11/2001: Si inaugura il nuovo lucernaio nella cupola del vestibolo di Santa Maria degli Angeli, donata dal cardinale William H. Keeler.

21/6/2012: Nella basilica di Santa Maria degli Angeli, inaugura la nuova statua di San Giovanni Battista, Patrono dei Certosini. L'opera è realizzata da Giuseppe Ducrot, sul modello in gesso dell’Hudon, andato distrutto nel 1894.

27/5/2017: Funerali di Laura Biagiotti nella Chiesa Santa Maria degli Angeli.

10/7/2018: Funerali di Carlo Vanzina nella chiesa di Santa Maria degli Angeli.

Autori e progettisti

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network