Informazioni storiche

Informazioni storiche artistiche sul monumento

★ ★ ☆ ☆ ☆

Codice identificativo monumento: 4222

Cronologia

20/5/1965: Decreto Ministeriale che sottopone a tutela diretta il Mausoleo di Campo Barbarico, all'incrocio tra via del Campo Barbarico e via Monte d’Onorio.

1974: Dopo una fase di abbandono, cominciano i primi interventi di consolidamento e restauro del Sepolcro di via del Campo Barbarico.

3/8/2022: Iniziano nuovi lavori di indagine archeologica al sepolcro di via del Campo Barbarico in vista di un integrale progetto di restauro e riqualificazione. Lo scavo archeologico della superficie interna della struttura porta a verificare la presenza di un vano funerario sotterraneo. Il progetto di riqualificazione prevede anche la riproduzione della ricca decorazione interna, nota grazie agli schizzi di un viaggiatore del XVI secolo, mediante un restauro virtuale luminoso con la tecnica del video mapping.

Descrizione

Sepolcro del tipo “a tempietto” databile alla seconda metà del II sec. d.C., sviluppato su due piani. Ha la facciata principale completamente restaurata, mentre gli altri lati sono originali. Forse crollata o demolita insieme alla volta tra il piano terra e il primo piano, quando in epoca moderna è stato trasformato in un fienile.

L'edificio presenta pianta rettangolare (8.30x9.90 metri), con ingresso rivolto verso il fronte della via Latina.

La camera sepolcrale ha una grande nicchia rettangolare coperta da un arco tra due più piccole. Al piano superiore, dove si svolgevano le cerimonie funebri, si conservano nicchie con incorniciature architettoniche in laterizio e un’abside con avanzi di stucco.

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network