Informazioni storiche

Informazioni storiche artistiche sul monumento

★ ★ ★ ★ ☆

Data: 1736 

Codice identificativo monumento: 437

Cronologia

27/5/1691: L'Accademia degli Arcadi trasferisce i propri incontri nel giardino di Palazzo Riario, ex residenza di Cristina di Svezia, dove ebbero a disposizione una specie di fosso rotondo che comunque aveva parvenza di teatro.

13/7/1732: Il marchese Ridolfi, affittuario del palazzo, vi radunava i membri della neocostituita Accademia degli Imperfetti, ora chiamata degli Infecondi.

4/10/1810: Su iniziativa del barone Joseph-Marie de Gérando, viene fondata a Palazzo Corsini l'Accademia Romana di Archeologia.

3/5/1826: La famiglia Corsini autorizza i giovani della scuola fondata dalla famiglia Massimo a Trastevere, a poter giocare nei propri giardini alla Lungara

19/5/1883: Ratificato l'accordo tra il governo del re e il principe Tommaso Corsini duca di Casigliano. Il nobile aveva offerto alla Stato il palazzo di famiglia con la sua collezione d'arte affinchè ne potessero beneficiare le istituzioni culturali romane, in particolare l'Accademia dei Lincei. I giardini sono destinati a nuova sede dell'Orto Botanico, che vi si trasferisce dai giardini di Palazzo Salviati.

20/5/1883: Il principe Tommaso Corsini vende al Comune le proprietà del casino a monte, dependance sul colle gianicolo del sottostante palazzo di famiglia.

17/9/1883: Con il decreto del ministro Baccelli, viene approvato il nuovo statuto dell'Accademia dei Lincei, che conferisce all'istituto un assegno statale stabilmente inserito nel bilancio dello Stato e viene ceduto ai Lincei Palazzo Cosini come nuova sede dell'Accademia.

24/11/1889: A Palazzo Corsini si tiene la Conferenza per la difesa sociale contro gli anarchici, cui partecipano 21 paesi.

1895: Viene istituito il Gabinetto Nazionale delle Stampe con sede a Palazzo Corsini.

27/9/1949: Lo Stato Italiano stipula una convenzione con il collezionista Evan Gorga, che cede al ministero della Pubblica Istruzione le sue collezioni. L'amministrazione statale si impegna: a istituire dieci borse di studio (di 300.000 lire ciascuna) da conferire per concorso a studenti di canto; a ordinare ed esporre convenientemente il materiale delle collezioni; a corrispondere a Gorga un vitalizio e a pagare i debiti da lui contratti. Tramonta l'utopistica idea di Gorgia nel realizzare un grande teatro lirico e anche le borse di studio saranno poi indirizzate a generici studi musicali. Inoltre le collezioni continueranno per lungo tempo a giacere abbandonate in diversi magazzini, i seminterrati della Farnesina al foro Italico, l'Accademia di Santa Cecilia, la Galleria Corsini, villa d'Este a Tivoli, palazzo Barberini.


Fonte: Dizionario Biografico degli Italiani Treccani

1950: Il Gabinetto Nazionale delle Stampe viene spostato da Palazzo Corsini e trasferito a Villa della Farnesina.

19/12/1986: Viene costituita l'Associazione degli Amici dell'Accademia dei Lincei, ad opera di esponenti del mondo economico pubblico e privato e sotto gli auspici dell'Accademia stessa.

Progetto

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network