Informazioni generali

Informazioni storiche artistiche sul monumento

★ ★ ★ ☆ ☆

Cronologia

1840: Il Marchese Giovanni Pietro Campana scopre e scava il primo colombario di Vigna Codini.

1847: Il Marchese Giovanni Pietro Campana scopre e scava il secondo colombario di Vigna Codini.

1852: Pietro Codini scopre e scava il terzo colombario di Vigna Codini.

25/11/1991: Il Mibac con decreto ministeriale, dichiara un interesse archeologico particolarmente importante della porzione di Parco Archeologico dell'Appia Antica tra le mura Aureliane, la Cristoforo Colombo, la ferrovia Roma-Pisa e la via Latina, convenzionalmente denominato V settore.

Descrizione

Il primo colombario, si colloca tra la tarda età dell’imperatore Tiberio e quella dell’imperatore Nerone. Costituito da un ambiente a pianta quadrangolare ed circa 500 loculi alle pareti. Inognuno di essi sono murate due olle (vasi cinerari) e al di sopra sono dipinte delle targhette su cui era inciso il nome del defunto. Sulle pareti vi sono quattro riquadri con scene mitologiche.

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network