Informazioni generali

Informazioni storiche artistiche sul monumento

Valutazione: ☆☆★ ★ ★ 3 stelle

Cronologia

4/1/1840: Giungono a Villa Torlonia i due obelischi di granito rosa. Le pietre erano state estratte dalle cave di granito rosa di Baveno, lavorate a Milano, trasportate attraverso il Po fino al mare, da Venezia fino a Fiumicino, attraverso il Tevere fino alla confluenza con l'Aniene.

4/6/1842: Inaugurazione ufficiale e cerimonia per l'erezione del primo obelisco di Villa Tolonia a via Nomentana. Pressenti il papa Gregorio XIV e del principe Ludwig di Baviera, viene dedicato da Alessandro Torlonia al padre Giovanni.

26/7/1842: A Villa Torlonia, in occasione della festa di Sant'Anna, si svolge la cerimonia per l'erezione del secondo Obelisco. Viene dedicato da Alessandro Torlonia alla madre Anna Maria.

14/2/1889: Con Regio Decreto si decide l'allargamento da dieci a quaranta metri della Via Nomentana come opera di pubblica utilità, dando avvio ai conseguenti espropri.

1907: Per l'ampliamento della via Nomentana, il fronte sulla strada di Villa Torlonia è arretrato di circa 20 metri. Sono abbattuti: l'ingresso del Valadier, i Rudere di anfiteatro, il Tempio diruto di Minerva e la Caffehaus.

1918: Nel corso di alcuni lavori nelle scuderie di Villa Torlonia, viene scoperta una catacomba ebraica.

6/4/1932: Il senatore Giovanni Agnelli presenta la prima auto Balilla a Mussolini presso Villa Torlonia.

21/4/1932: Mussolini inaugura la conclusione dei lavori di Corso Trieste e Viale Eritrea. Per l'occasione, vengono realizzate dei propilei a forma di fascio littorio, tra corso Trieste e via Nomentana, di fronte alla villa del Duce.

1944: Il comando anglo americano si installa a Villa Torlonia.

1947: Il comando anglo americano riconsegna Villa Torlonia.

1973: Nuova campagna di scavi archeologici evidenziano la presenza di una seconda catacomba ebraica unita, alla prima scoperta a Villa Torlonia.

1978: Il Comune di Roma espropria villa Torlonia sulla Nomentana, poiché il senatore Alessandro Gerini, proprietario del complesso, non manteneva con la necessaria cura gli edifici. Apre il parco al pubblico, recintando tutte le costruzioni

1991: Un incendio danneggia gravemente la Casina delle Civette di Villa Torlonia.

1/12/2000: Il sindaco di Roma Rutelli ed il presidente della Repubblica Ciampi inaugurano la nuova sede dell'Accademia delle Scienze XXL, presso il Villino Rosso di Villa Torlonia.

2007: Le scuderie vecchie di villa Torlonia sono adibite a biblioteca dell'Accademia delle Scienze XXL.

Committenti e finanziatori

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network