Informazioni generali

Informazioni storiche artistiche sul monumento

Valutazione: ☆☆☆★ ★ 2 stelle

Data: 1871 / 1920

Cronologia

20/9/1870: Alle 5 del mattino inizia l'attacco alla città da parte delle truppe piemontesi. Il cannoneggiamento delle mura inizia a Porta San Giovanni, seguito dai Tre Archi di Porta San Lorenzo e da Porta Maggiore. Dopo cinque ore di cannoneggiamento su un altura nei pressi della vigna Capizucchi a via Nomentana, le truppe piemontesi agli ordini del Generale Cadorna riescono ad aprire una breccia nelle mura tra Porta Pia e Porta Salaria, entrando nella città. Finisce il potere temporale del papato. Nello scontro cadono 49 soldati Italiani e 19 Pontifici.

1871/6/1871: Il Sindaco Francesco Rospigliosi Pallavicini e da alcuni bersaglieri inaugurano due targhe in memoria della Breccia di Porta Pia nel punto esatto sulle mura aureliane..

19/2/1895: La Società per il Bene Economico (legata ad ambienti repubblicani e massonici), si propose di costruire una colonna commemorativa presso la Breccia di Porta Pia da realizzare a proprie spese per festeggiare i venticinque anni dalla Liberazione di Roma. La colonna, in granito rosso orientale, viene fornita dal Comune di Roma.

20/9/1895: Per il XXV anniversario della Presa di Roma si inaugura, sotto la supervisione dello scultore Ettore Ferrari, di collocare una nuova lapide presso la breccia di Porta Pia con il nome dei caduti, accanto a quelle già poste del 1871. Inoltre lungo Corso d'Italia, viene collocata una colonna commemorativa.

20/9/1920: Per il Cinquantenario della Presa di Roma, viene inaugurato il nuovo monumento dedicato alla Breccia di Porta Pia. La nuova struttura realizzata in marmo, comprendesse le tre precedenti lapidi.

1957: Per esigenze di traffico la Colonna del monumento della Breccia di Porta Pia viene spostata dal centro di Corso italia e posta vicino alle targhe sulle mura.

autori

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network