Storia Monumento

Informazioni storiche artistiche sul monumento

Valutazione: ☆☆☆☆★ 1 stella

Cronologia

8/11/1538: Lucrezia Orsini, vedova di Giovanni Battista Anguillara, cede il palazzo Anguillara a trastevere ad Alessandro Picciolotti da Carbognano, amanuense della corte pontificia e vassallo degli Anguillara.

1542: Il palazzetto degli Anguillara viene duramente danneggiato da un terremoto e comincia ad andare in rovina. Diviene una stalla, macello, cantina: i trasteverini indicano la costruzione con i nomignoli di Carbognano e Palazzaccio.

1827: Il Palazzatto Anguillara a Trastevere viene ceduto in enfiteusi a Camillo Forti, rappresentante di una famiglia della borghesia trasteverina, il quale vi insedia una fabbrica di smalti e vetri colorati e la rese nota per un presepio particolarmente artistico.

13/1/1887: Il consiglio comunale decreta l'esproprio del Palazzetto degli Anguillara.

18/1/1914: Prima attività dell'Associazione Lectura Dantis a Palazzo Anguillara. Lettura di psquale Villari sul tema, Dante e l'Italia.

16/7/1914: Viene costituita come Ente Morale La Casa di Dante in Roma con Regio Decreto n. 796 da Vittorio Emanuele III. L'istituzione trova sede nel palazzetto degli Anguillara.

23/2/1920: Delibera del Consiglio Comunale di Roma per la cessione del palazzetto Anguillara a sede permanente dell'istituzione Casa di Dante.

27/12/1920: Atto di cessione del comune del palazzetto Anguillara all'istituzione culturale Casa di Dante: "In attuazione di delibere del Consiglio Comunale di Roma del 23 e 27 feb. 1920, si procedeva alla stipula di un atto notarile, rogato dal notaio Tito R. Garroni, in cui si stabiliva: «Il Comune di Roma, in persona dell’On. Sig. Sindaco Gr. Cord. Prof. Avv. Luigi Rava, cede in uso permanente e irrevocabile, senza corrispettivo, alla “Casa di Dante”, che in persona del suo Presidente On. Barone Dott. Gr. Cr. Sonnino Sidney accetta, il Palazzetto degli Anguillara sito in Roma al Viale del Re."

21/9/1921: Cerimonia di consegna del Palazzetto Anguillara a sede permanente dell'istituzione Casa di Dante. Una lapide marmorea, dettata da Corrado Ricci ricorda l’evento: "nella sesta ricorrenza centenaria della morte di Dante Alighieri il Municipio di Roma questo edificio già degli Anguillara affidò alla Casa di Dante perché fosse in perpetuo consacrato allo studio e alla divulgazione delle opere e della vita del Divino Poeta settembre mcmxxi."

Committenti e finanziatori

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network

torna ad inizio pagina
torna ad inizio paginahome page trovavisite e passeggiatemeravigliemonumentieventigastronomialinkstradenewscondividi paginaricerca
Info.roma.it è un progetto sostenuto dai soci e dalle Donazioni. Contribuisci al suo sviluppo! Cf 97455510582     Ringraziamenti   Privacy policy

Prenotazione visita guidata