Storia Monumento

Informazioni storiche artistiche sul monumento

Valutazione: ☆☆★ ★ ★ 3 stelle

Data: 1654 

Cronologia

1652: Papa Innocenzo X, a seguito della richiesta di ampliamento del tribunale della Corte Savella, da parte dei Savelli, prende atto delle sue condizioni di estremo degrado e ne decreta l'abolizione con gli annessi privilegi della famiglia, per avviare una nuova costruzione a Via Giulia. La struttura viene ceduta al Venerabile Collegio Inglese che ne porta a compimento la demolizione per ampliare i propri locali.

18/10/1658: Le Carceri Nuove passavano in enfiteusi all'Arciconfraternita della CaritÓ, a causa dello sforzo economico che si era addossata assumendo la direzione e l'amministrazione.

1703: L'Arciconfraternita della CaritÓ restituisce l'amministrazione del carcere alla Camera Apostolica, mantenedo la direzione.

Autori e progettisti

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network