Informazioni storiche

Informazioni storiche artistiche sul monumento

★ ★ ☆ ☆ ☆

Data: 1932 

Codice identificativo monumento: 935

Cronologia

1905: In previsione del centenario della nascita di Garibaldi, nasce un comitato per realizzare un monumento in onore dell'eroina e moglie, Anita Garibaldi. Il gruppo è presieduto da Augusto Elia (reduce della spedizione dei Mille) e affida allo scultore Mario Rutelli di pensare una scultura da erigere in Piazza d'Italia, odierna (Piazza Giuseppe Gioacchino Belli). Lo scultore realizza un bozzetto di un grande monumento dedicato ad Anita morente tra le braccia di Giuseppe Garibaldi, nella pineta di Ravenna, con ampie aree rocciose, ma il progetto fu accantonato per il parere negativo della Commissione Comunale di Storia ed Arte.

1907: Il comitato nato per realizzare un monumento in onore di Anita Garibaldi, indicono un concorso nazionale per un'opera da collocare sul Gianicolo. Vengono proposti quarantatrè bozzetti, ma nessuno viene giudicato adatto e l'iniziativa non ha seguito.

1928: Ezio Garibaldi, pronipote dell'eroe, promuove nuovamente la realizzazione di un monumento ad Anita Garibaldo, da collocare al Gianicolo. L'idea ottienne l'appoggio di Mussolini e viene compresa nel programma delle celebrazioni per i cinquant'anni dalla morte di Garibaldi, nel 1932.

/7/1930: Mario Rutelli completato il gesso della grande statua equestre di Anita Garibaldi, da collocare al Gianocolo per le celebrazioni deii cinquant'anni dalla morte di Garibaldi. Mussolini viene invitato a visitarla e suggerisce che nel braccio sinistro fosse inserito il piccolo figlio Menotti, per trasformare l'eroina anche in madre esemplare, perfetto modello della madre fascista.

/8/1931: Lo scultore Mario Rutelli fonde e cesella la statua in bronzo di Anita Garibaldi. I rilievi saranno invece terminati a novembre.

2/6/1932: I resti di Anita (esumati dalla tomba di Nizza, dopo una lunga trattativa con il Governo francese) giungono a Roma a bordo di un treno speciale, in vista della collocazione nel memoriale in costruzione al gianicolo.

4/6/1932: Inaugurazione del Monumento ad Anita Garibaldi. Partecipano Mussolini e re Vittorio Emnaule III.

Progetto

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network