Informazioni storiche

Informazioni storiche artistiche sul monumento

★ ☆ ☆ ☆ ☆

Codice identificativo monumento: 9791

Cronologia

1982: Avvio dei lavori per la realizzazione del cavalcavia sull'Appia antica, della nuova strada a scorrimento veloce di Via Cilicia, su progetto dall'ing. G.Musmeci. Durante scavi preventivi, sono identificati numerosissi sepolture, riconducibili a diverse fasi cronologiche e costruttive databili dall’età repubblicana all’età tardoantica.

2/9/1986: Notificato al Comune di Roma l’importante interesse archeologico dell’area funeraria presso il cavalcavia stradale di via Cilicia.

25/11/1991: Il Mibac con decreto ministeriale, dichiara un interesse archeologico particolarmente importante della porzione di Parco Archeologico dell'Appia Antica tra le mura Aureliane, la Cristoforo Colombo, la ferrovia Roma-Pisa e la via Latina, convenzionalmente denominato V settore.

Descrizione

Sul lato sinistro della via Appia è indagato un sepolcro in laterizio databile al III secolo d.C. All’età repubblicana appartengono invece i resti di un edificio monumentale in blocchi di tufo (interpretato al tempio di Marte che sorgeva fuori di Porta Capen).

In età tardoantica l’area è interessata da un cambiamento di destinazione d'uso, con la creazione di taberne prospicienti la consolare e di aree produttive nelle retrovie.

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network