Informazioni generali

Informazioni storiche artistiche sul monumento

Valutazione: ☆☆☆★ ★ 2 stelle

Cronologia

1461: La Camera apostolica approva il contratto tra il Comune di Corneto e Giovanni di Castro (Commissario per la Camera apostolica nella Provincia del Patrimonio) per lo sfruttamento delle miniere di allume da lui scoperte nei monti di Tolfa.

1462: Giovanni da Castro inizia lo sfruttamento dell’allume di Tolfa.

1463: Pio II emana il divieto di importazione dall’Oriente di allume e impone l’acquisto del minerale estratto a Tolfa.

1465: Paolo II acquista il feudo di Tolfa dai Frangipane per 17.300 ducati d’oro.

24/12/1500: Alessandro VI concede "appaltum aluminum Sanctae Crociatae et Camerae Apostolicae" alla società di Francesco Tomasi e Antonio di Ambrogio Spannocchi. La gestione dell'impresa era affidata ad Agostino Chigi che si impegna a versare la somma di 34.000 ducati l'anno, riservandosi la facoltà di indirizzare nuove forme di lavoro, di produzione, sbocchi e contratti commerciali a suo piacimento per una sua eventuale convenienza.

url Condividi pagina

Condividi la pagina sui social network