Casa del Cinema

Le donne al centro della memoria

Le donne al centro della memoria In occasione della Giorno della Memoria la  Casa del Cinema, in collaborazione con “Il Pitigliani”, Centro ebraico italiano, presenterà la rassegna “Le donne al centro della memoria”, un percorso al femminile per raccontare storie di grandi donne al tempo dell’olocausto. Il progetto fa parte di MEMORIA genera FUTURO, programma di appuntamenti coordinato da Roma Capitale in occasione del Giorno della Memoria 2018. I FILM IN PROGRAMMA Sala Deluxe¦18.30 Il viaggio di Fanny (Le voyage de Fanny), di  Lola Doillon. Con Léonie Souchaud, Fantine Harduin, Juliane Lepoureau, Ryan Brodie, Anaïs Meiringer. Francia, 2016, 91’ Tratto dalla storia vera di Fanny Ben-Ami. Seconda Guerra Mondiale. Molte famiglie di origine ebraica perseguitate dal regime nazista si trovano costrette ad affidare i propri bambini a piccole organizzazioni clandestine che li accudiscano e li proteggano mentre, al contempo, cercano di nascondere la loro identità. Fanny, un’ebrea dodicenne, separata insieme alle sue due sorelle dai genitori, è costretta dalle circostanze a scappare dal proprio rifugio assieme a un folto gruppo di bambini, per cercare riparo in Svizzera. Sala Deluxe¦20.30 Hannah Arendt,  di Margarethe von Trotta. Con  Barbara Sukowa, Axel Milberg, Janet McTeer, Julia Jentsch, Ulrich Noethen. Francia, 2012, 109’ Scappata […]


Leggi il resto

Le donne al centro della memoria | Il viaggio di Fanny, Lola Doillon

Il viaggio di Fanny (Le voyage de Fanny), di  Lola Doillon. Con Léonie Souchaud, Fantine Harduin, Juliane Lepoureau, Ryan Brodie, Anaïs Meiringer. Francia, 2016, 91’ Tratto dalla storia vera di Fanny Ben-Ami. Seconda Guerra Mondiale. Molte famiglie di origine ebraica perseguitate dal regime nazista si trovano costrette ad affidare i propri bambini a piccole organizzazioni clandestine che li accudiscano e li proteggano mentre, al contempo, cercano di nascondere la loro identità. Fanny, un’ebrea dodicenne, separata insieme alle sue due sorelle dai genitori, è costretta dalle circostanze a scappare dal proprio rifugio assieme a un folto gruppo di bambini, per cercare riparo in Svizzera.


Leggi il resto

Le donne al centro della memoria | Hannah Arendt, di Margarethe von Trotta.

Hannah Arendt,  di Margarethe von Trotta. Con  Barbara Sukowa, Axel Milberg, Janet McTeer, Julia Jentsch, Ulrich Noethen. Francia, 2012, 109’ Scappata dagli orrori della Germania nazista, la filosofa ebreo-tedesca Hannah Arendt nel 1940 trova rifugio insieme al marito e alla madre negli Stati Uniti, grazie all’aiuto del giornalista americano Varian Fry. Qui, dopo aver lavorato come tutor universitario ed essere divenuta attivista della comunità ebraica di New York, comincia a collaborare con alcune testate giornalistiche. Come inviata del “New Yorker” in Israele, Hannah si ritrova così a seguire da vicino il processo contro il funzionario nazista Adolf Eichmann, da cui prende spunto per scrivere “La banalità del male”, un libro che andrà incontro a molte controversie.  


Leggi il resto

Le donne al centro della memoria | La verità negata (Denial), di Mick Jackson

La verità negata (Denial), di Mick Jackson Con Rachel Weisz, Tom Wilkinson, Timothy Spall, Andrew Scott, Jack Lowden GRAN BRETAGNA, USA, 2016, 110’ Ispirato a una vicenda realmente accaduta e al best-seller scritto da Deborah E. Lipstadt, racconta la battaglia legale dell’autrice contro David Irving che la accusò di diffamazione quando lei lo definì un negazionista dell’Olocausto. Lipstadt e la sua squadra legale furono pertanto costretti a provare che l’Olocausto era realmente accaduto e che Irving aveva manipolato i dati per far scomparire la Storia. .  


Leggi il resto

L’ultima parola. la vera storia di Dalton Trumbo, Trumbo, Jay Roach Usa, 2015, 124’, v.o. sott. it.

L’ultima parola. la vera storia di Dalton Trumbo, Trumbo, Jay Roach Usa, 2015, 124’, v.o. sott. it. a seguire incontro con Claudio De Fiores autore di “Il fragile scudo della costituzione” Negli anni Quaranta, Dalton Trumbo è uno tra gli sceneggiatori più pagati al mondo e scrive i testi di pellicole classiche di Hollywood come “Kitty Foyle-Ragazza innamorata”, candidato agli Academy Award e “Missione Segreta”. Presenza fissa nella scena sociale hollywoodiana, schierato con i sindacati e attivo politicamente per il riconoscimento dei diritti civili e della parità di retribuzione, Trumbo, insieme ai suoi colleghi, è chiamato a testimoniare di fronte al Comitato per le Attività Antiamericane (HUAC – House Un-American Activities Committee) nell’ambito dell’ampia indagine sulle attività comuniste negli Stati Uniti. Trumbo si rifiuta di rispondere alle domande della Commissione: per questo motivo riceve una condanna con arresto in una prigione federale che gli causa, tra le altre cose, anche l’ostilità della potente giornalista anti comunista Hedda Hopper. Nei successivi tredici anni, tutte le più importanti produzioni di Hollywood si rifiutano di far lavorare Trumbo, per paura d’essere associate alle sue opinioni politiche, percepite come estremiste. Costretto a vendere la sua casa ed emarginato da amici, colleghi e vicini, Trumbo […]


Leggi il resto

Orange is the New Black, Jenji Kohan Usa, 2013, Episodi 1 e 2, 1a stagione, 103’, v.o. sott. it.

Orange is the New Black, Jenji Kohan Usa, 2013, Episodi 1 e 2, 1a stagione, 103’, v.o. sott. it. a seguire incontro con Andreana Esposito autrice di “Dal nero all’arancio” Le prime due puntate della prima stagione della serie trasmessa da Netflix che racconta le storie delle carcerate di una prigione femminile. L’idea, tratta dal libro/testimonianza di Piper Kerma, è stata riadattata da Jenji Kohan, geniale sceneggiatrice di serie televisiva, già ideatrice di Weeds. Il personaggio principale è Piper Chapman, ragazza con una vita apparentemente normale, innamorata del suo ragazzo Larry. La felicità dura poco poichè Piper deve passare 15 mesi nella prigione per aver trasportato anni prima una valigia piena di soldi sporchi per conto della sua precedente amante Alex Vouse.    


Leggi il resto

Prima della pioggia, Before the Rain, Milcho Manchevski G.B., Macedonia, 1994, 115’, v.o. sott. it.

Prima della pioggia, Before the Rain, Milcho Manchevski G.B., Macedonia, 1994, 115’, v.o. sott. it. a seguire incontro con Chiara Vitucci autrice di “La guerra dietro casa” PRIMO EPISODIO – PAROLE Kiril, un giovane monaco macedone che vive in un disastrato monastero sperduto fra le alture rocciose della Macedonia, a picco sul mare, si trova a dover nascondere una ragazza albanese atterrita, Zamira, di cui non riesce neppure a capire la lingua. L’indomani un gruppo di scalmanati irrompe nel monastero alla ricerca della ragazza, la quale – dicono – ha ucciso un loro fratello. Riuscite inutili le ricerche, la presenza della ragazza viene però scoperta dai monaci. Il pur comprensivo padre abate è costretto a dimettere Kiril, che si avvia verso il mare per mettere in salvo Zamira. Ma il tentativo non gli riesce. SECONDO EPISODIO – VOLTI Anne, photo-editor in un’importante agenzia di Londra, è inorridita dalle atrocità della guerra che ha modo di osservare attraverso i raccapriccianti reportage fotografici che le arrivano ogni giorno. Anche la sua vita privata è incerta e combattuta. Da un lato c’è Nick, un marito rassicurante e fedele, ma poco espansivo; dall’altro Alexander, un fotografo di guerra temerario e utopico, sempre in viaggio, […]


Leggi il resto

La legge del mercato, La loi du marché, Stéphane Brizé Francia, 2015, 92’, v.o. sott. it.

La legge del mercato –  La loi du marché, Stéphane Brizé Francia, 2015, 92’, v.o. sott. it.  a seguire incontro con Valeria Nuzzo e Salvatore D’Acunto autori di “Fotogrammi dal dominio della lotta” Thierry Taugourdeau ha cinquant’anni ed è disoccupato. Dopo venti mesi senza lavoro trova posto come guardia di sicurezza in supermercato. La sua vita sembra prendere una piega migliore, fin quando si trova di fronte a un importante dilemma morale perché gli viene chiesto di spiare i suoi colleghi.


Leggi il resto

IN TIME, Andrew Niccol, USA, 2011, 109'

IN TIME, Andrew Niccol, USA, 2011, 109′  v. o.  sott. it. a seguire incontro con Roberta Catalano autrice del libro “Questioni di biodiritto nella cinematografia Cyberpunk” Will Salas vive in una società in cui il tempo è diventato letteralmente denaro: infatti, acquistando un certo numero di anni si può prolungare la propria esistenza fissata a soli 25 anni di vita. Questo sistema ovviamente favorisce i più benestanti, mentre ai poveri non resta che mendicare, prendere in prestito o rubare minuti preziosi per riuscire a sopravvenire un giorno in più. Per questo, quando Will riceve in dono da un ricco – che ha deciso di suicidarsi – più di un secolo di vita, vorrebbe condividerlo con sua madre Rachel e tutti coloro che vivono come lui a Dayton, il ghetto povero della città. Il prezioso dono, però, trasformerà Will in un fuggiasco braccato dalla polizia per sospetto di furto e omicidio, deciso a sovvertire l’ordine della società in cui vive…


Leggi il resto

Masterclass con Marco Bertozzi | Il Mese del Documentario

Masterclass con Marco Bertozzi | Il Mese del Documentario Drammaturgie della performance Analisi e racconto dei processi creativi di “Cinema Grattacielo” con Marco Bertozzi – regista del film e la partecipazione di Luca Ricciardi – produttore, Ilaria Fraioli – montatrice Sinossi del film Gli interni pop, le derive psichiche, i miti della vacanza di massa visti dal Grattacielo di Rimini, uno degli edifici simbolo della città. Alto 100 metri, inaugurato nel 1959 quale icona di una cittadina che si stava trasformando in metropoli balneare, considerato da alcuni un ecomostro e da altri un paradiso tecnologico, oggi è un quartierone verticale abitato da una ventina di nazionalità differenti. Una babele di culture che il regista osserva, riprende e immagina di accompagnare nella propria vita quotidiana, interrogandone le paure, le aspirazioni, il rapporto con la cittadinanza. Un’umanità scrutata in dialogo aperto con il grattacielo stesso (cui dà voce lo scrittore Ermanno Cavazzoni, ultimo sceneggiatore di Federico Fellini), oltre i limiti della “osservazione”, in una riflessione autobiografica che si interroga sulle forme del documentario contemporaneo. Bio Marco Bertozzi è filmaker e storico del cinema. Dopo la laurea in architettura studia cinema al DAMS di Bologna, a Ipotesi Cinema e all’Università Paris 8. Fa […]


Leggi il resto


torna ad inizio pagina
torna ad inizio paginahome page trovavisite e passeggiatemeravigliemonumentieventigastronomialinkstradenewscondividi paginaricerca
Info.roma.it è un progetto sostenuto dai soci e dalle Donazioni. Contribuisci al suo sviluppo!    Ringraziamenti   Privacy policy

Prenotazione visita guidata