Storia

Storia Via della Scrofa, Roma

Cronologia

9/4/1813: Nell'impossibilitÓ di far cessare delle gravi discordie nate in seno all'Accademia ellenica, l'archeologo e storico Antonio Coppi, insieme con altri venticinque soci (tra cui Giuseppe Gioachino Belli, Pietro Sterbini, Jacopo Ferretti e l'editore e filologo Filippo de Romanis) decisero, in un'adunanza nell'abitazione di Coppi in via della Scrofa n. 95, di uscire dall'Accademia ellenica e di fondarne una nuova: l'Accademia Tiberina. Coppi, primo presidente, scrive l'atto costitutivo nel quale si enunciava il proposito di impegnarsi, oltre che allo studio delle lingue classiche e della lingua italiana in senso puristico, al miglioramento dell'agricoltura nell'Agro Romano e alla compilazione di una storia di Roma nel Medioevo.

17/9/1898: La linea a cavalli via del Plebiscito - piazza del Popolo (per le vie della Scrofa e di Ripetta) inizia ad essere esercitata con trazione elettrica ad accumulatori.

18/4/1900: Il sistema di elettrificazione a filo aereo dei mezzi pubblici Ŕ esteso alla tratte da San Pietro a piazza del Popolo e via della Scrofa. Ci˛ che rende possibile un percorso circolare da piazza Venezia a San Pietro e ritorno a piazza Venezia.

12/3/1944: Alberto Marchesi Ŕ arrestato nella sua osteria in via della Scrofa. MorirÓ alle Fosse Ardeatine.

Monumenti

Monumenti a Via della Scrofa, Roma

Link Locali ed attività Via della Scrofa, Roma